Il custom internazionale al Motor Bike Expo

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Se siete appassionati di moto custom avete ancora poco da aspettare per vedere il vero spettacolo del custom internazionale. Motor Bike Expo ha infatti appena diffuso un primo elenco di ospiti ed eventi che caratterizzeranno la Fiera veronese, confermandosi l'evento più importante in Italia per il settore custom. L'appuntamento è dal 18 al 20 gennaio a Veronafiere e anche quest'anno occuperà sette padiglioni, tre dei quali tutti dedicati al custom, dove esporranno i migliori customizer, provenienti da tutto il mondo, che animeranno il Salone.

Ecco alcuni grandi firme: dagli Stati Uniti arriveranno Dave Perewitz, protagonista del popolare show televisivo Biker Build-Off, Jim Nasi dall'Arizona e i californiani Kirk Taylor di Custom Design Studios, Russel Mitchell di Exile Cycles, Lucas Joyner di The Factory Metal Works, Kenji Nagai di Cycle Kraft Products, Bryan Schimke di TPJ Customs e Zach Ness, nipote del celebre Arlen, da molti anni ospite fisso al Motor Bike Expo.

Anche il customizing europeo sfodera i suoi nomi, a partire da quello del tedesco Andreas Bergerforth di Thunderbike, vincitore a Sturgis con la sua PainTTless da 150.000 euro, passando per gli svizzeri Danny Schneider di Hardnine Choppers e Christian De Kant di DK Motorrad, lo svedese Peder Johansson di Hogtech, l'inglese Rikki Battistini e molti altri ancora.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

A proposito di quelli citati ecco alcune loro brevi biografie: con un’esperienza di oltre 30 anni come costruttore di moto custom, Dave Perewitz si è guadagnato una reputazione mondiale di autentico maestro. Meccanico autodidatta, Perewitz è entrato nel mondo del motociclismo nel ’67 e ora è titolare dell’azienda che ha sede a Bridgewater, nel Massachusetts. È stato protagonista del popolare show televisivo Biker Build-Off ed è impegnato in campagne per la guida sicura della moto sulle strade.

Jim Nasi è leader nel mondo dei componenti custom e il suo marchio di Phoenix, in Arizona, è stato costruito basandosi su innovazione, artigianato di qualità, e passione creativa. L’azienda è orgogliosa di poter offrire una linea completa di prodotti per customizzare la moto, sviluppati e costruiti con lo stile unico di Jim e la stessa elevata qualità per cui il nome è conosciuto da tempo.

Custom Design Studios è un marchio californiano reso leggendario dal suo titolare e animatore Kirk Taylor. Autore della moto per James Hetfield, frontman dei Metallica, conteso dalle TV e delle riviste statunitensi ed europee, Taylor è considerato uno dei migliori customizer d’oltreoceano per la sua creatività che incontra il gradimento sia degli appassionati di custom tradizionale sia delle nuove generazioni.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

E’ ormai un fedelissimo del Motor Bike Expo, a cui ha partecipato per la prima volta nel 2009, in occasione della sua prima apparizione in Italia, il “boss” della Exile Cycles, Russell Mitchell. Nato in Inghilterra, Mitchell si è poi trasferito in California, a North Hollywood, dove la sua azienda, in poco più di dieci anni, è passata da un piccolo garage a dimensioni multimilionarie. La company è oggi una solida corporation e le parti speciali prodotte con il marchio Exile vengono commercializzate da oltre 1.000 dealer.

La caratteristica che distingue la californiana TFMW (The Factory Metal Works) è che opera quasi esclusivamente su moto Triumph, restaurando modelli vintage alla luce delle nuove tendenze e applicando le tecnologie più aggiornate. La storia di questo marchio è strettamente legata a quello del suo fondatore Lucas Joyner e oggi la TFMW, che rappresenta una novità assoluta per il pubblico italiano, è presente praticamente in tutto il mondo.

La californiana Cycle Kraft Products di Kenji Nagai torna a Verona da espositore per il secondo anno consecutivo dopo aver trionfato a gennaio 2011, nell’unica tappa italiana del mondiale costruttori AMD, nella categoria riservata ai costruttori esteri, con la Unchangeable.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Dopo la partecipazione di Brian Schimke al Motor Bike Expo 2012, la TPJ Custom di Lodi, California, esporrà quest’anno anche una delle sue esclusive realizzazioni. Bryan è riuscito ad entrare subito nella elite mondiale con la Hazel poi con la Consuela e infine con la Domino. Dal 2006 le splendide creazioni di TPJ sono apparse sulle riviste di tutto il mondo e hanno conquistato ben 25 premi e riconoscimenti.

Per Arlen Ness sarà presente il giovane Zach, nipote del leggendario capostipite e autore di pregevoli personalizzazioni, che presenterà i nuovi accessori della sterminata gamma del marchio californiano. Zach, figlio di Cory, attualmente si dedica maggiormente a trasformazioni su base Victory.

LA Speed Shop è il marchio di Chris Richardson, costruttore californiano di chopper e bobber con un’inconfondibile impronta vintage. La prima moto costruita da Richardson è uno Shovelhead del 1966. Per il Motor Bike Expo 2013, Chris e la LA Speed Shop voleranno da Alhambra, sobborgo di Los Angeles, dove si trovano il suo shop e il suo garage per proporre le sue creazioni che ne hanno fatto un ledaer tra i costruttori più sensibili all’innovazione e alla qualità.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Tra gli europei, un posto d’onore l’avrà Andreas Bergerforth, dell’atelier tedesco Thunderbike, il primo dealer H-D a vincere il titolo mondiale costruttori AMD in occasione della finalissima di Sturgis, nella categoria Freestyle, con la PainTTless. Il nome strizza l’occhio al leggendario Tourist Trophy e dichiara la scelta di Andreas di rinunciare a ogni forma di verniciatura, ma la linea è ispirata alle moto utilizzate negli anni 30 per i record di velocità sulle Bonneville Salt Flats.

Danny Schneider, creatore del marchio Hardnine Chopper, a Verona porterà un’inedita e affascinante Indian Scout, rivista naturalmente attraverso il suo stile. Danny ha acquistato questa Scout 101 del 1930 dal tedesco Hans Mack, un personaggio leggendario che l’ha guidata fino all’età di 82 anni e ha iniziato il lavoro di trasformazione. Non resta che attendere dunque il debutto veronese della Indian di Danny.

Dalla vicina Europa giungono anche le creazioni di DK Motorrad, il marchio del customizer Christian De Kant, nato in Germania, di origini olandesi e installatosi con il suo atelier nel sud della Svizzera. DK Motorrad non è una novità per il Motor Bike Expo dove ha già portato i suoi modelli che si ispirano sia alla cultura americana sia allo stile giapponese, denunciando comunque una forte tendenza alle forme artistiche.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Dopo aver festeggiato nel 2012 i 20 anni di attività a Verona, torna al Motor Bike Expo, con la sua carica di entusiasmo Peder Johansson, il ”mago” svedese dei chopper, titolare della Hogtech. Telai in acciaio di grande qualità, due, moto a tiratura limitata, fino a qualche anno fa le sue creazioni, dalle ciclistiche estreme, erano fuorilegge in Italia. Poi, con la Soft Hearted Killer e con la linea Absolute Chopper, caratterizzata dalla presenza di componenti dotati della certificazione europea, ha reso tutti i modelli street legal e omologabili secondo le normative di ciascuno stato.

Il marchio Battistinis nasce nel 1990 in Inghilterra, a Bournemouth, dalla passione per le moto che lega i fratelli Dean, Rikki e Mark Battistini, di origine italiana, e rapidamente si impone, prima sullo scenario europeo e successivamente su quello americano, dando vita a uno stile dalle linee originali e riconoscibili che ha attirato l’attenzione degli appassionati e dei media, tanto che alcune loro creazioni vengono ospitate addirittura in musei importanti quali ad esempio il Barbican Art Gallery di Londra. Al Motor Bike Expo 2013 sarà presente proprio Rikki, titolare della sede statunitense ad Orange, in California.

Direttamente dal Giappone invece, Endo Auto Service, con il suo Shovel del '76, premiato a Yokohama niente meno che da Francesco Agnoletto che, con Paola Somma, è organizzatore del Motor Bike Expo. Da questo incontro sul palco dell'Hot Rod Custom Show è nata la proposta di partecipare anche alla Fiera veronese, che il customizer nipponico ha subito raccolto.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Non solo moto ma anche immagini d'autore con il fotografo francese Jack 1340, che esibirà la sue opere in bianco e nero. Tra le altre presenze da sottolineare anche quelle del Tridays, manifestazione dedicata al mondo Triumph, la cui ottava edizione è in programma dal 21 al 23 giugno a Neukirchen, in Austria.

A proposito di moto inglesi, a Verona ci sarà anche il celebre locale londinese Ace Cafe, che con il proprietario Mark Wilsmore festeggerà per l'occasione i suoi 75 anni ed esporrà nel suo stand alcune moto dello specialista del marchio Triumph Mr. Martini e perfino una gloriosa Brough Superior.

Domenica pomeriggio come sempre è il momento dedicato ai bike show, che anche quest’anno saranno ben tre, a dimostrazione di come questo evento veronese disponga di una quantità tale di moto esposte e partecipanti ai contest da far impallidire qualsiasi altra fiera.

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

Ecco quindi i tre bike show in programma: il contest internazionale di Custom Chrome, di cui Verona rappresenta l’unica tappa italiana, il Magazine Award, organizzato direttamente dallo staff di MBE, che richiama gli inviati delle più importanti testate giornalistiche del settore, e quello promosso dalla rivista Low Ride, aperto anche ai privati. Per partecipare a quest’ultimo basta scaricare il tagliando dal sito del Motor Bike Expo o da quello della rivista.

Invariato il prezzo del biglietto, che costa 16 euro; come sempre sarà possibile acquistare il proprio tagliando in prevendita sul circuito Ticketone. L’appuntamento con il vero custom internazionale è quindi a Verona dal 18 al 20 gennaio 2013!

Foto | MBE press, LowRide, Luca ‘HDPhoto, Simone Romeo, Onno Wieringa, Frank Sander, Michael Lichter

Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio
Appuntamento con i customizer di tutto al mondo alla Fiera di Verona dal 18 al 20 gennaio

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: