SBK Sepang, Rea: "In vacanza felice aspettando Jerez..."

Il nord-irlandese della Kawasaki a un passo dal titolo 2015 dopo Sepang: "Se avessi vinto qui, mia moglie non mi avrebbe più parlato...

sepang-2015-worldsbk-12.jpg

Con il primo ed il secondo posto conquistati nelle due gare di Sepang di oggi, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha ridotto ormai a una mera formalità la conquista del titolo mondiale Superbike 2015. Con 144 punti di vantaggio sul suo più immediato inseguitore, il connazionale Chaz Davies (Arba Ducati SBK), e 150 ancora disponibili nei tre rounds rimanenti, a Rea basterà conquistare la miseria di 6 punti per convincere anche la matematica a dichiararlo Campione del Mondo.

Questo accadrà con ogni probabilità a Jerez de La Frontera, prossimo appuntamento del calendario che si celebrerà però tra qualche settimana, nel weekend del 20 Settembre, subito dopo la 'pausa per le vacanze estive' del massimo campionato per derivate dalla serie.

kawasaki-sepang-2015-wsbk-6.jpg

Dopo la vittoria allo sprint su Davies in Gara-1, Rea ha dovuto confrontarsi con il gallese anche per la vittoria di Gara-2, ricucendo negli ultimi giri un vantaggio che sembrava incolmabile a favore del ducatista e che gli ha permesso di sferrare il suo attacco all'ultima staccata. I due sono venuti a contatto - con Davies che ha avuto la meglio - ma l'asso della Kawasaki non recrimina più di tanto sull'episodio:

"Sono davvero soddisfatto dopo un bel weekend e felice di iniziare la pausa estiva con una buona forma fisica in attesa di Jerez. Quando mancavano tre giri alla fine di Gara-2, il mio meccanico Arturo mi ha dato un segnale segreto e a quel punto sapevo di poter andare a prendere Chaz. A metà dall'ultimo giro mi sono reso conto che era possibile: ho passato Chaz e sono entrato pulito, ma c'è stato un contatto. Non lo biasimo per questo, avrei fatto la stessa cosa, ma ho quasi rischiato di cadere. Sono davvero contento perché abbiamo fatto un primo e un secondo posto facendo quasi il pieno di punti."

kawasaki-sepang-2015-wsbk-12.jpg

Salvo catastrofi, Jonathan Rea festeggierà quindi il suo primo titolo mondiale della Superbike nel prossimo weekend di gare, quello del round di Jerez de La Frontera, in Spagna, del 20 Settembre. Il britannico comunque non si è detto affatto rammaricato per aver dovuto rinviare i festeggiamenti a dopo le cacanze, fornendo una spiegazione più che plausibile:

"Se avessi vinto il campionato qui, probabilmente mia moglie non mi avrebbe parlato per un paio di giorni... perché lei è rimasta a casa! Io volevo solo fare un ottimo fine settimana, e direi che ci siamo riusciti."

kawasaki-sbk-sepang-18.jpg

  • shares
  • Mail