Gilet giallo per motociclisti obbligatorio in Francia dal 2016

Dal 2016, in Francia i motociclisti dovranno obbligatoriamente indossare un gilet giallo con strisce catarifrangenti sopra la giacc/giubbotto tecnico. L'ira dei motociclisti francesi non tarda ad arrivare. Dobbiamo "preoccuparci" anche noi italiani?

gilet_fluo_01

E' di qualche giorno fa la notizia che, a partire dal 2016, i motociclisti francesi avranno l'obbligo di indossare (sopra la giacca/giubbotto tecnico adeguato) un gilet giallo fluo dotato di strisce catarifrangenti, sia di giorno che di notte. A stabilirlo, il governo francese che - nella giornata di domenica scorsa - ha pubblicato questa "nota dolente" sulla propria gazzetta ufficiale.

Non tardano ad arrivare le proteste da parte del mondo delle due ruote, sia attivo che passivo. I motociclisti infatti, la maggior parte dei quali vede il gilet fluo come un accessorio "inutile e ridicolo", hanno messo in atto una vera e propria protesta sul web contro la decisione del governo francese.

Ci saranno poi le case produttrici di abbigliamento tecnico che faranno sentire la propria voce, visto che i capi di abbigliamento tecnico verranno in gran parte oscurati dalla presenza del gilet.

A Parigi però non si torna indietro: per chi non indosserà il gilet giallo in moto, vi saranno multe da 11 a 135 euro, la stessa sanzione prevista per gli automobilisti che ne sono sprovvisti in auto. E l'Italia? Dobbiamo cominciare anche noi a "temere" l'obbligo di indossare questo accessorio che ci aiuta ad essere molto più visibili su strada, nonostante oscuri il nostro amato abbigliamento tecnico?

Voi che ne pensate? Siete d'accordo con questa decisione presa dal governo francese?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: