SBK, Donington Park: Tom Sykes "re" della Superpole


Inizia la Tissot Superpole da Donington Park: Marco Melandri salta in sella e si piazza subito al primo posto, Sykes lo insidia ma nulla da fare per l'inglese, incalzato a sua volta dall'altro connazionale Johnny Rea. Un pò sottotono rispetto ai tempi di ieri e della mattinata Kuba Smrz. Checa e Biaggi sembrano studiarsi da lontano, ma tra i due si insinua Leon Camier, che pare gradire particolarmente questo tracciato. Haslam rientra ai box per un problema, ma monta una gomma da tempo e si salva. Lo imita Smrz, ed è addirittura 2°. Alla fine, i "bocciati" della SP1 sono: Giugliano, Canepa, Berger e Davies.

La SP2 invece si apre con una girandola di giri veloci: nessuno si risparmia e subito vengono montate le gomme da tempo. Ottimi Leon Haslam e Melandri, segno che le BMW sembrano davvero aver trovato la strada per andar forte, in prova come in gara. Continuano le buone prove di Suzuki Crescent e Ducati Effenbert. Rischiano i due leader della classifica iridata: Biaggi prova a fare il tempo, sbaglia l'ultima curva ma è comunque 5°; Checa invece con gomma da gara non ce la fa a passare l'eliminatoria e chiude nono, seguito da Badovini, Fabrizio e Laverty.

Ma per la Tissot Superpole non c'è storia: già in apertura della SP3 infatti, si capisce che il tempone fatto registrare da Tom Sykes è assolutamente inavvicinabile rispetto a tutti gli altri crono. L'inglese aggredisce la manopola del gas e relega a comprimari Melandri e Haslam. E' Max Biaggi a dover osare: il romano sa che non deve sprecare l'occasione di tenersi distante Checa, e con un'ottima performance, risale fino in prima fila. Troviamo poi Guintoli, Rea, Camier e Smrz. Per Tom si tratta della quarta Superpole su cinque appuntamenti iridati.

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'27.716
2. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'27.864
3. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'28.177
4. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'28.340
5. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1'28.420
6. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1'28.546
7. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'28.551
8. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 1'28.785
9. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1'28.497
10. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1'28.614
11. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1'28.683
12. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'29.032
13. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 1'29.236
14. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 1'29.319
15. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1'29.371
16. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'29.493
17. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1'30.008
18. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'30.237
19. Peter Hickman (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'30.296
20. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 1'30.402
21. Mark Aitchison (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 1'31.102
22. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'31.540
23. Gary Mason (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'33.103

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO