Superstock 1000: Lorenzo Savadori a Jerez per il titolo 2015

Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing Team) pronto alla sfida di Jerez per conquistare il titolo della Superstock 1000 FIM Cup 2015

Il prossimo weekend, sul Circuito di Jerez de la Frontera, si correrà la penultima prova della stagione della Superstock 1000 FIM Cup 2015. Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing Team) che guida la classifica con 140 punti (34 in più di Tamburini) avrà la possibilità di lasciare il circuito spagnolo con il titolo in tasca purchè riesca a conservare almeno 25 punti di vantaggio.

Lorenzo Savadori ed il compagno di squadra Kevin Calia, saranno affiancati da una terza Aprilia RSV4 RF del team Nuova M2 Racing che sarà affidata al marchigiano Alessandro Andreozzi. Proprio Calia e Andreozzi sono reduci da una due giorni di test in cui hanno fatto un lungo lavoro di messa a punto sulle loro Aprilia facendo segnare ottimi tempi mentre Savadori, vista la posta in palio, ha saltato i test continuando da casa la sua preparazione fisica.

Lorenzo Savadori ha dimostrato di essere cresciuto come pilota e quindi riteniamo sia pronto per fare il salto nella categoria più importante delle derivate dalla serie, la Superbike! E poi l'Italia ha bisogno di giovani leoni...

"Finalmente si torna in pista a Jerez, una pista che mi piace. È passato tanto tempo dall'ultima gara di Misano ma in realtà non mi sono mai fermato continuando ad allenarmi ogni giorno. Abbiamo deciso di saltare i test di Jerez per evitare ogni tipo di rischio perché stiamo andando a giocarci qualcosa di importante. Sono motivatissimo e molto concentrato sull'obiettivo finale anche se adesso voglio solo pensare a dare il 100% in questa gara, anche perché il campionato finirà tra un mese in Francia. Mi fido ciecamente di tutto il mio team e so che stanno già lavorando, come sempre insieme ad Aprilia Racing, per mettermi in condizione di esprimermi al meglio sulla mia RSV4 RF. Voglio ringraziare tutto il mio staff, il mio team Nuova M2 Racing, Aprilia Racing e gli sponsor che ci danno un grosso aiuto”.

  • shares
  • Mail