Husqvarna TR 650 Terra, il "Mono" che ammalia: il test di Motoblog

Abbiamo provato la nuova Husqvarna Terra 650 2012, divertente monocilindrica che sviluppa 58 CV (43 kW) a 7250 giri/min ed una coppia massima di 60 Nm a 5750 giri/min.

Husqvarna Terra 650 - 2012

C'era un tempo in cui la moto tutto fare era rigorosamente monocilindrica, dai 125 ai 600, le enduro stradali rispondevano immancabilmente a questa configurazione tecnica, dai raid africani, ai viaggi continentali, i motociclisti si muovevano solo con questo tipo di motori. Contemporaneamente anche i meno avventurieri ed i centauri di tutti i giorni sceglievano questo tipo moto, facili e a buon mercato.

Con il passare degli anni però, è inevitabilmente lievitata la cilindrata, ma l'architettura è rimasta rigorosamente "Mono" dando vita a moto epiche e indimenticabili, che hanno movimento i sogni e le aspettative di numerose generazioni di motociclisti. Come scordare quei quei grossi monocindrici, scoppiettanti e sempre affidabili installati sulle Honda XL o le Honda Dominator, sulle Yamaha XT, Ténéré o i mitici TT, e ancora sulle Suzuki DR o le Kawasaki KLR e KLX. Insomma, queste erano considerate le cosiddette "moto da grandi", quella con cui poter fare di tutto, dalla vacanza itinerante fino alla gita fuoriporta.

In seguito arrivarono i bicilindrici, più confortevoli e potenti, ma anche più pesanti, ma che riscossero da subito una grande popolarità, superando alcuni limiti dei monocilindrici di quegli anni come la potenza massima e vibrazioni. Non a caso da quel momento per il monocilindrico ebbe inizio una sorta di declino nelle preferenze dei motociclisti, o almeno di una lor larga parte.

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

La scelta e l'idea del monocilindrico però è rimasta forte tra molti bikers più avventurieri, solitamente esperti ed esigenti, che ne preferivano la semplicità tecnica unita al peso contenuto. Forte e immutato invece, è rimasto il suo apprezzamento da parte degli amanti del vero fuori strada e delle moto tutto fare, quelle capaci di macinare chilometri di asfalti e al contempo di gettarsi senza timore nell'off road più guidato o su lunghe mulattiere sterrate.

Un altro campo di applicazione per i grossi "mono" sono stati i lunghi raid africani o delle escursioni sul deserto vissute in modo più o meno amatoriale, questo grazie al loro peso contenuto e ai motori in grado di affrontare lunghe percorrenze con buona affidabilità. Quella che è andata a diminuire invece è stata la proposta dei costruttori, sempre più orientati su moto potenti, tecnologiche ma inevitabilmente più pesanti. In mancanza di alternative molti appassionati si sono perfino specializzati nel recupero di monocilindrici un pò vissuti, installandovi sospensioni e gomme di ultima generazione solo per trasportarli verso "mete avventurose".

A dare nuovo spolvero, e una più forte identità al settore dei monocilindrici stradali però, contribuisce oggi Husqvarna, che forte della sua grande tradizione su questo tipo di moto, e complice il recente ingresso nell'orbita BMW Motorrad, che ha reso possibili nuovi e decisivi investimenti, propone due modelli molto interessanti che sanno stupire e ammaliare anche il più convinto e intransigente difensore dei "pluricindrici".

Si perchè le nuove Husqvarna TR 650 Terra e Strada sembrano sublimare il connubio tra maneggevolezza, capacità di affrontare ogni tipo di terreno e soprattutto l'unione sotto uno stesso detto di due aspetti apparentemente antitetici e in contrasto tra loro come l'efficacia fi guida in off road e un buon comfort di guida nei lunghi trasferimenti autostradali.

L'oggetto della nostra prova è proprio la TR 650 Terra, che rispetto alla 650 Strada è pensata anche per l'uso fuoristrada, pur dimostrandosi molto efficace e divertente anche sugli asfalti più guidati. Complice il suo motore quasi scevro da vibrazioni (e in questo perfettamente confrontabile con un bicilindrico), e grazie al tiro deciso in basso e capace di un grande allungo fino alla soglia dei 7.500 giri. A completare il quadro non mancano una buona legerezza di guida, una velocità massima di tutto rispetto superiore ai 170 orari e un comportamento su strada assimilabile a quello di un Supermotard. Infatti anche con pneumatici semi tassellati, sa garantire velocità di percorrenza di curva e angoli di piega decisamente elevati.

Forse ci vorrà un pò perché questa moto venga totalmente apprezzata, o riconosciuta un mezzo ideale per spostamenti a medio e lungo raggio, soprattutto da quanti si sono convertitisi verso i nuovi bicilindrici. A quanti, invece, avranno la possibilità di guidare la nuova Terra 650, basteranno pochi chilometri di curve per riscoprire i grandi vantaggi offerti da un bicilindrico. Il prezzo della TR 650 Terra è di soli 6.290€ per la versione standard e 600€ in più per la versione con ABS.

Design e Estetica


Husqvarna Terra 650 - 2012

La nuova monocilindrica della casa varesina è caratterizzata da una linea semplice e compatta, un design dinamico che dona a questa seiemmezzo un taglio dinamico e deciso. Il classico accostamento cromatico bianco/rosso si abbina perfettamente al nero del telaio e del braccio oscillante, mentre il tipico coperchio valvole è dipinto in rosso, componente che risalta tra il grigio del blocco motore.

Al centro del manubrio troviamo una la strumentazione formata da un display LCD, leggibile tranquillamente anche nelle ore di luce più intensa, dove vengono visualizzati velocità, orologio e contachilometri parziali, posto alla destra del contagiri analogico. A sinistra troviamo una serie di spie luminose che indicano le funzioni degli indicatori di direzione, di luce abbagliante, del sistema d’iniezione e l’informazione del raggiungimento della riserva di carburante.

La linea è piacevole e aggressiva con quella personalità e quei tratti spigolosi vero marchio di fabbrica e segno inconfondibile dei prodotti made in Husqvarna. Il parafango alto lungo e ben profilato si associa bene al faro anteriore e slancia in direzione orizzontale tutto il corpo della Terra 650, sella piazza e codino ben profilato fanno il resto per donare alla TR un profilo snello e ben raccordato tra anteriore e posteriore.

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

La Tecnica


Husqvarna Terra 650 - 2012

Il propulsore che spinge la nuova Husqvarna Terra 650 è un monocilindrico da 625cc (che deriva dal BMW F 650 GS) raffreddato ad acqua e composto da due alberi a camme in testa. Husqvarna ha sottoposto questo efficiente motore ad ampi interventi di modifica, che lo rendono più performante rispetto alla "sorella Bavarese". La testa del cilindro deriva da un nuovo stampo che dona a questo componente un disegno più aerodinamico dei condotti di aspirazione e scarico, modifica che regala al motore un'erogazione più dolce. Anche la filettatura della candela è stata modificata, riducendone il diametro da 12 millimetri a 10 millimetri.

A 7.250 giri/min, il mono eroga 58 CV (43 kW) e sviluppa una coppia massima di 60 Nm a 5 750 g/min. Vista la natura comunque mansueta di questa moto, ideale specialmente per i neofiti, Husqvarna mette a disposizione come optional una variante a potenza ridotta da 35 kW (48 CV) per i neopatentati fino a 25 anni. L'incremento della potenza è dovuto sopratutto a una modifica al sistema d’iniezione di carburante, con un nuovo disegno degli alberi a camme, adesso più lunghi nella fasatura. Sono state modificate anche le curve di alzata valvola ed aumentate le corse delle valvole.

Conseguentemente all'aumento del diametro dei dischi delle valvole, l’albero a camme è stato perfezionato sia nell'aspirazione che nello scarico, garantendo un migliore ricambio della carica e un riempimento ottimizzato dei cilindri. Le migliori prestazioni sono dovute anche al rapporto di compressione potenziato da 11,5 a 12,3 : 1. Nuovo anche il pistone, più leggero ma sempre rigido e affidabile. Rivisti nel peso anche l’albero motore e l’albero di equilibratura.

Per quanto riguarda invece la ciclistica, troviamo sull'anteriore una forcella a steli rovesciati da 46mm e 190mm di escursione. Al posteriore invece troviamo un forcellone a doppio braccio ad alta resistenza torsionale con profili pentagonali di acciaio ed un monoammortizzatore centrale collegato attraverso un sistema di leveraggi.

Le ruote sono composte da cerchi a raggi da 36 fori sulle quali possono essere installati pneumatici 90/90-21 MC54HTL (con ABS) o 90/90-21 MC54 S sull'anteriore, e 140/80 17 MC59H (con ABS) o 140/80 18 MC70 S sul posteriore.

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

La Guida


Husqvarna Terra 650 - 2012

Diamo pure per scontato (anche se poi tanto scontato non è) che un monocilindrico leggero, ottimizzato per la guida nel fuoristrada, leggero, dotato di serie di pneumatici semitassellati, dalla forcella ben tarata e da ben 190mm, nell'uso off road si riveli divertente ed efficace. Ciò che veramente stupisce del nuovo TR 650 Terra è come anticipato all'inizio, la sua capacità di diventare una ottima passista, la regolarità del suo motore fin dai bassi regimi e la capacità di allungo verso gli altri, tanto che in autostrada si superano in scioltezza i 170km/h indicati e basta una piccola discesa per lambire quota 190!

Anche in salita in quinta marcia il motore sale di giri con decisione e riprende velocità ad ogni apertura del gas.
Per questo va dato grande merito ai tecnici Husqvarna che con un enorme lavoro di modifica e affinamento hanno cambiato completamente volto al motore monocilindrico BMW che abbiamo avuto modo di provare sui G 650 GS.
Come non bastasse abbiamo utilizzato la moto su lunghi percorsi di montagna, fatti di tornanti in sequenza e curve da seconda e terza marcia da raccordare rapidamente. Il risultato è che la moto nell'uso stradale fa rimpiangere ben poco rispetto alla sorella strada, dotata di sospensioni più rigide e pneumatici sportivi.

Il segreto è nel suo peso, decisamente contenuto che non stressa eccessivamente pneumatici e ciclistica, il resto è da dividersi tra il buon bilanciamento tra anteriore e posteriore e la qualità dei pneumatici Metzeler che nonostante un battistrada decisamente intagliato, garantiscono un ottimo grip meccanico della mescola e un profilo che dona maneggevolezza e un buon appoggio anche alle pieghe più elevate.

Su strada infatti non è inusuale trovarsi con la pedana molto vicina al terreno e la moto che gira piegatissima su traiettorie ampie e veloci senza scomporsi eccessivamente. Inoltre la posizione del pilota è ben centrata sulla moto e tutti i comandi sono alla giusta distanza e vengono azionati con naturalezza. Il motore come detto è un vero portento, associato al contralbero di equilibratura non trasmette vibrazioni, indipendentemente dal regime utilizzato, il suo allungo arriva rapidamente a quota 7.500 giri dove interviene il limitatore, ma la sensazione è che quel propulsore avrebbe ancora molto da dire in termini di allungo.

Del resto le modifiche apportate riguardano i pistoni le camere di combustione, la testa e la fasatura completa, segno che in Husqvarna non hanno intenzione di "rimpastare" qualcosa di già pronto, ma vogliono porre il loro suggello di sportività e efficacia anche su tutti i prodotti della nuova generazione. Dal canto nostro, di certo non ci saremmo aspettate queste performance da una moto che all'apparenza si presenta docile e mansueta. La nuova Terra 650 spinge davvero forte ai bassi, dimostrandosi adatta per il fuoristrada più veloce.

Convince anche la frenata, che sulle prime appare poco incisiva e migliorabile, basta forzare il ritmo cercando staccate più decise per scoprire che la potenza decelerante arriva, va però cercata con decisione azionando forte e fino in fondo la leva della pompa anteriore. Il comando infatti è volutamente lungo, molto dolce e progressivo, questo per evitare che in fuoristrada sopraggiunga il bloccaggio della ruota anteriore, infatti rispetto al modello Strada utilizza lo stesso disco di grande diametro sulla ruota anteriore, cambia però la pompa al manubrio che sulla Terra è meno sportiva e diretta nella trasmissione della pressione.

Da notare che la versione con ABS utilizza la ruota posteriore da 17 pollici e non da 18 come sulla Terra versione standard. Il motivo è da ricercare nel funzionamento stesso dell'ABS e nella lettura delle velocità angolari dei due pneumatici per mezzo delle ruote foniche applicate sui cerchi. Ovviamente per chi predilige un utilizzo fortemente fuoristradistico del mezzo è consigliabile la versione senza ABS e dotata di cerchio posteriore da 18 pollici.

Buttando un occhio ai consumi, un dato al quale il motociclista del 2012 rivolge maggiore attenzione, notiamo come nella guida ad una velocità costante di 90 km/h il motore beve solo 3,2 litri per 100 km e ad una velocità costante di 120 km/h meno di 4,3 litri per 100 km. L'autonomia supera i 350 km grazie all'ampio serbatoio da 14 lt situato sotto la sella, come vuole da qualche anno la tradizione off-road Husqvarna.

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

Pregi e Difetti


Husqvarna Terra 650 - 2012
Piace

Motore pieno in basso e con grande allungo
pochissime vibrazioni
Consumo
Facilità di guida
Velocità massima
Bilanciamento e guidabilità
Pneumaitici ottimi su strada e in off road

Non Piace
ABS disattivabile solo optional
Spazio sotto sella limitato

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

I Metzeler Enduro 3 Sahara


Husqvarna Terra 650 - 2012

La nuovissima Husqvarna TR650 nella versione Terra sarà gommato con pneumatici Metzeler Enduro 3 Sahara nelle misure 90/90 21M/C anteriore e 140/80 17M/C posteriore, pneumatici enduro che garantiscono una elevata performance su strada ma dal comportamento ottimo anche in offroad, con un mix di tenuta nei due cmapi di applicazione decisamente impensabile fino a pochi anni fa.

Questi pneumatici sono caratterizzati da una struttura convenzionale con una carcassa in fibra di Rayon che riduce il peso e migliora il comportamento in offroad. La riduzione dell’angolo tra i vari strati della carcassa permette di avere uno pneumatico più compatto (80 al posteriore e 90 all’anteriore) con una riduzione delle deformazioni e una maggiore stabilità direzionale. I benefici per il motociclista si traducono in una maggiore stabilità in curva, traiettorie più precise e comfort elevato. La speciale mescola dell’Enduro 3 Sahara è stata sviluppata per offrire una perfetta aderenza su strada e un'ottima trazione off-road grazie anche alla struttura dei tasselli molto compatta e resistente. Proprio il profilo geometrico dei tasselli del battistrada è stato sviluppato per ottenere un'elevata capacità di auto-pulizia dell'area di impronta: questo consente al motociclista di effettuare traiettorie più precise evitando gli slittamenti nei terreni fangosi.

Il disegno battistrada ottimizzato, con una particolare distribuzione longitudinale e laterale dei tasselli, garantisce più sostegno nell’area delle spalle per un miglior grip durante la fase di piega e un comportamento più sicuro quando si spinge il mezzo ai limiti. La forma a “V” della distribuzione dei tasselli con lo sviluppo continuo degli incavi offre una eccellente stabilità alle alte velocità, un buon drenaggio dell’acqua e ottima trazione su terreni offroad.

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Location: Jerez de la Frontera (Spain)
Tester: Lorenzo Baroni
Foto: BMW Press - Gigi Soldano - Marco Campelli
Abbigliamento: Giacca e pantaloni Spidi, Casco Arai, Stivali TCX
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

Scheda Tecnica


Husqvarna Terra 650 - 2012

Motore
Cilindrata cm3 652
Alesaggio/corsa mm 100/83
Potenza kW/CV 43/58 a regime g/min 7 250
Coppia Nm 60 a regime g/min 5 750
Tipo motore monocilindrico raffreddato ad acqua
Compressione 12,3:1
Carburrante Super senza piombo (95 ottani)
Distribuzione DOHC (double overhead camshaft), punterie a bicchiere
Valvole per cilindro 4
Alimentazione gestione motore Marelli
Depurazione gas di scarico catalizzatore regolato a tre vie
Impianto elettrico
Alternatore W 400
Batteria V/Ah 12/11
Trasmissione di potenza
Frizione multidisco in bagno d’olio, azionamento meccanico
Cambio a cinque rapporti ad innesti frontali Trasmissione secondaria catena

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

Telaio
a doppia trave in acciaio con telaietto posteriore avvitato in acciaio
Sospensione anteriore
forcella telescopica Sachs a steli rovesciati, diametro dello stelo 46mm
Sospensione posteriore
a doppio braccio in profili di acciaio, ammortizzatore comandato centralmente attraverso un sistema di leve, regolazione precarico molla e fase di allungamento
Escursione anteriore/posteriore mm 190/190
Avancorsa mm Senza ABS:112 (con ABS 115)
Passo mm 1501
Inclinazione cannotto sterzo ° 63
Freni
anteriore
monodisco Brembo a comando idraulico, Ø 300mm, pinza flottante con 2 pistoncini
posteriore
monodisco Brembo a comando idraulico, Ø 240mm, pinza flottante con 1 pistoncino
ABS, disattivabile (optional)

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Ruote
cerchi a raggi anteriore 1,85 x 21“
posteriore Senza ABS: 3,00 x 18“ (con ABS: 3,00 x 17“)
Pneumatici anteriore 90/90 R21
posteriore Senza ABS: 140/80 R18 (con ABS: 140/80 R17)
Dimensioni e pesi
Lunghezza totale mm 2.267
Larghezza con specchi mm 875
Altezza della sella (senza pilota) mm Senza ABS: 875 (con ABS: 865)
Peso DIN in ordine di marcia kg Senza ABS:183 (con ABS:184)
Peso totale ammesso kg 369
Capacità utile del serbatoio l 14
Prestazioni di guida
Consumo di carburante
90 km/h l/100 km 3,2
120 km/h l/100 km 4,3
Velocità massima km/h 170
Prezzo: 6.290 € f.c. (versione standard) 6.690 f.c. (versione ABS)

Accessori orignali


• Borsa posteriore
• Topcase
• Valigie laterali
• Parabrezza
• Protezioni per le mani
• Paramotore
• Manopole riscaldate
• Impianto antifurto

Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012
Husqvarna Terra 650 - 2012

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: