Superstock 1000: Bryan Staring e Kawasaki Pedercini di nuovo insieme nel 2015

Il pilota australiano si ricongiunge al Team Pedercini per dare l'assalto al titolo 2015 della FIM Cup Superstock 1000 con la Ninja ZX-10R.

01 staring

Superstock 1000 2015 - Nel 2015, il 27enne pilota australiano Bryan Staring correrà nella FIM Cup Superstock 1000 con il team Kawasaki Pedercini, con il quale aveva già corso nella stessa classe nelle stagioni 2011 e 2012 (conquistando tre vittorie e chiudendo il campionato al 4° posto). Dopo aver corso l'ultima parte del 2014 nel Mondiale Superbike con il team Grillini, Staring sfrutta così il nuovo regolamento - che ha innalzato a 28 anni il limite d'età per partecipare alla serie - per rimanere in orbita Kawasaki e fare ritorno nel team italiano, al quale si ricongiungerà al rientro dalle vacanze dalla natia Australia.

Staring, che nel 2013 ha fatto anche un'esperienza in MotoGP con il team Gresini, andrà quindi a far coppia con il riconfermato Romain Lanusse in un team che è sicuramente tra i più attrezzati e quotati per aggiudicarsi il titolo della STK 1000. Quest'anno saranno 8 i rounds che comporranno la stagione, con debutto al Motorland Aragon tra il 10 e il 12 Aprile. Lo steso Bryan Staring ha così commentato l'ufficializzazione dell'accordo:

"Firmare per Kawasaki e Pedercini per tornare a correre in Superstock è stato come una boccata d'aria fresca. Mi sento si avere la possibilità di combattere. Ringrazio la mia buona stella per essere tornato in Superstock perché tutto quello che voglio è essere competitivo in un campionato di livello internazionale. Questa è di gran lunga la migliore opportunità che avrei potuto avere nel paddock del Mondiale Superbike. Non potrei essere più felice di tornare in Superstock, con la Kawasaki, perché sento che abbiamo un ottimo rapporto. Quest'anno abbiamo un obiettivo abbastanza grande da raggiungere, e credo che sia possibile perché abbiamo tutti gli strumenti giusti. L'obiettivo è vincere il campionato, come dovrebbe essere ogni anno, e penso che siamo nella posizione di centrarlo già quest'anno."

Lucio Pedercini, storico Team Manager del team italiano, ha così commentato il 'ritorno' del veloce pilota australiano:

"Bryan ha corso con noi per due anni, quindi lo conosciamo bene e abbiamo grande fiducia lui. Sono sicuro che può fare un ottimo lavoro, e può sicuramente vincere. Cercheremo di conquistare il campionato. Dopo una stagione in MotoGP e l'anno scorso in Superbike ha guadagnato un sacco di esperienza, quindi sono sicuro che potrà lottare per il titolo."

02 staring

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: