Il Coyote, localizzatore di autovelox e tutor

Intuitivo, pratico e soprattutto utile. Il Coyote è un dispositivo che vi permetterà di viaggiare serenamente e rimanere sempre aggiornati su postazioni autovelox fissi, mobili, tutor e su traffico o ostacoli lungo il vostro tragitto.

Sicuramente ne avrete sentito parlare negli ultimi anni. Si chiama Coyote, ed è un utilissimo dispositivo di navigazione che vi aiuterà ad evitare infrazioni del codice della strada, ostacoli e code di traffico lungo il vostro percorso. Oggi Il Coyote si aggiorna, dopo aver raggiunto un grande successo con oltre tre milioni di utilizzatori in tutta Europa.

Leggi anche: Passano col rosso e vengono centrate in pieno [Video0]

Ovviamente, anche noi motociclisti possiamo utilizzare questo pratico dispositivo. Per chi non lo sapesse ancora, Il Coyote è un localizzatore di autovelox (fissi e mobili), tutor, ZTL, telecamere al semaforo ecc. E' un dispositivo legale al 100%, che sfrutta il grande numero di utenti per aggiornare costantemente l'intero community sulla presenza di ostacoli, traffico e dispositivi di rilevamento della velocità.

Ognuno dunque, interagendo con il dispositivo, potrà segnalare immediatamente ad esempio la presenza di un autovelox fisso o mobile in un preciso punto di una strada statale o provinciale, oppure segnalare la copertura del Tutor autostradale in un determinato tratto. Sarà più facile inoltre evitare le code oppure essere avvertiti in anticipo su ostacoli o incidenti.

Il prezzo per questo comodo dispositivo è di 169,99 euro, cifra nella quale è compreso anche un mese di abbonamento. Scaduti i 30 giorni dall'attivazione, sarà possibile acquistare il pacchetto abbonamento Italia annuale al prezzo di 99 euro, oppure il pacchetto Europa annuale a 144 euro (entrambi con un mese aggiuntivo gratis al primo rinnovo).

Leggi anche: Rubrica App per Motociclisti: On The Road by Pirelli

Una cifra non certo bassa, ma facciamo due conti: una multa per eccesso di velocità superiore ai 10 km/h rispetto al limite, equivale ad una sanzione minima pari a 168,00 euro. Non spendereste "1 euro" in più per viaggiare più tranquilli e sopratutto sicuri?!