SBK: i piloti verso una Commissione per i diritti e la sicurezza

Associazione Piloti Superbike

I protagonisti del mondiale Superbike si stanno costituendo in un associazione al fine di tutelare i loro diritti ed avere voce in capitolo in tema di sicurezza. Un primo incontro vi era già stato in quel di Portimao, in occasione dei test ufficiali di fine gennaio. La stessa riunione è stata ripetuta in questi giorni a Phillip Island col chiaro intento di costituire una vera e propria Associazione volta a dialogare con la Infront Motorsports, società che gestisce il mondiale Superbike.

Il motivo scatenante? Semplice: la gara di Donington Park! La maggior parte degli intervenuti (al momento non è ancora stato designato un porta voce ufficiale, né si sa se lo stesso verrà scelto tra i piloti o se sarà invece preferito un rappresentante esterno) è infatti contrario a correre sul circuito inglese a fine marzo, con l'alta probabilità di trovare delle condizioni rigide che potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza dei piloti.

Sono in molti a vedere di buon occhio la nascita di quest'organo. Del resto, commissioni analoghe hanno ottenuto riscontro sia in MotoGP sia in F1, col risultato di un dialogo aperto tra l'associazione e la direzione gara proprio lìddove la pista presentava condizioni avverse o punti critici. Certo mettere d’accordo i piloti non sarà affatto cosa facile, altrochè!

via | AsphaltandRubber

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: