Moto2, Almeria: il maltempo condiziona i test del team Gresini

(continua da pagina 2 )

Test Moto2 - Jerez de la Frontera - Giorno 1


Sono iniziati oggi sul tracciato di Almeria i test del Team Gresini Moto2. Dopo la due giorni di prove effettuate a metà novembre a Jerez, Xavier Siméon e Lorenzo Baldassarri sono tornati in pista portando a termine rispettivamente 70 e 63 giri, con un miglior tempo di 1’37”2 per il belga e 1’38”7 per il giovane marchigiano, alla sua sola seconda sessione di prove con la più potente Moto2. Baldassarri ha inoltre provato per la prima volta il telaio Suter 2014, che domani verrà invece portato in pista da Siméon. I test proseguiranno anche domani 27 novembre. Seguono le dichiarazioni dei protagonisti.

Xavier Simeon:

“Non scendevo in pista ad Almeria da 5 anni, perciò ho preferito iniziare i test con calma, utilizzando ancora per oggi la moto in versione 2013. Sono soddisfatto di com’è andata: ho preso un buon ritmo e ho girato forte, senza riscontrare problemi. Domani salirò sulla nuova moto per un primo confronto approfondito, ma già oggi posso dire di essere molto soddisfatto”.

Lorenzo Baldassarri:

“Il mio feeling con la moto 2014 è stato subito molto buono e questo primo giorno di test è stato positivo. Purtroppo la spalla sinistra infortunatasi a Jerez non è ancora al cento per cento e a fine giornata ha iniziato a darmi fastidio, soprattutto nelle frenate molto forti. Domani cercherò di effettuare dei ‘run’ più corti per evitare di affaticarla troppo. Devo ancora lavorare un po’ sul mio stile di guida, ma sono contento perché rispetto ai test di Jerez oggi ho sentito la Moto2 molto più mia”.

Fausto Gresini:

“Sono molto contento per come è iniziata questa tre giorni di test: come già accaduto a Jerez Siméon è stato molto veloce, nonostante utilizzasse ancora la moto versione 2013. Baldassarri, seppur ancora un po’ infastidito dalla spalla infortunata, è riuscito a completare molti giri, provando per la prima volta la moto 2014 e segnando rilievi cronometrici già positivi per un debuttante. Speriamo di continuare così anche nei prossimi due giorni di test, anche se purtroppo le previsioni meteorologiche non sono delle migliori”.

  • shares
  • Mail