Coppa Italia: a Misano è andata in scena la prima tappa


Al Misano World Circuit, 300 piloti si sono dati battaglia nelle rispettive categorie in occasione della prima tappa della Coppa Italia 2010. Il successo di partecipanti è stato garantito dalla moltitudine di campionati monomarca inseriti nel programma e la massiccia partecipazione alla 125 Sport, ben 50 iscritti!

Proprio questa categoria è stata il fiore all'occhiello dello spettacolo romagnolo: ad avere la meglio è stato il 16enne abruzzese Daniele Aloisi, che ha battuto per soli cinque centesimi il corregionale Manuel Tatasciore, entrambi su Aprilia. Terzo il romagnolo Michael Ruben Rinaldi (anche lui su Aprilia), davanti a Andrea Mantovani e Luca Oppedisano.

C’era grande attesa anche per le altre gare in programma. La tappa della Suzuki Gladius Cup è stata dominata dall’esperto fiorentino Lorenzo Segoni, Il piemontese Alessandro Antonello ha vinto invece la Ninja Trophy 600. La gara Ninja Trophy 250 ha visto trionfare Benito Tarantino dopo un duello chiuso al fotofinish con Lorenzo De Simone.

In scena anche il primo round del Trofeo Moriwaki 250 4T, con la vittoria di Marco Guetti, Dopo aver comandato il gruppo dal primo all’ultimo dei sette giri in programma. Lorenzo Segoni ha centrato la prima vittoria nella Gladius Cup: “Erano tre anni che non mi capitava di correre su asfalto bagnato e quindi durante i primi giri ero un po’ preoccupato - ha detto il vincitore - poi, quando dal box ho visto che mi segnalavano un vantaggio sempre crescente ho capito che avrei potuto vincere"

Prima gara anche per il Trofeo Italia preGP 125. Concludono tutti bene, tranne un paio di scivolate dovute alla poca esperienza sul bagnato. La vittoria va a Nicolò Lagiongada, secondo Stefano Fugardi e terzo Luca Fabrizio. Riccardo Paolillo conclude al quarto posto, lui è uno degli esordienti che pur avendo saltato i turni del venerdì può considerare ottima la sua prestazione.

Le tre classi della Mototemporada Romagnola sono andate a Daniele Aloisi (125 SP), Marco Marcheluzzo (Stock 600) e Roberto Tamburini, che ha fatto sua anche la Stock 1000 Metzeler Cup. Vittorie anche per Emanuele Orlandini (n. 32, Tordis Cup 250 Gp), Simone Fornasari (n. 10, Stock 600 Metzeler K-Cup).

  • shares
  • Mail