Supermoto: Hermunen vince il GP d'Italia, bene Lazzarini

Il finlandese Hermunen Mauno si impone al Volturno sul campionissimo Thomas Chareyre 3° Sylvain Bidarti, bene Ivan Lazzarini 4°.

Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua

Ieri a Limatola, nel beneventano, si è disputata la prima gara del Campionato del Mondo Supermoto, dove,a sorpesa, è prevalso il finlandese Mauno Hermunen, il più veloce sul circuito internazionale del Volturno, pista a tratti veloce e a tratti tecnica lunga complessivamente 1.630 metri, di cui 300 di off road. Hermunen, vicecampione 2012 sempre in sella alla TM del team SHR, ha dominato entrambe le manche, precedendo sul podio della ricca giornata agonistica il francese campione del mondo Thomas Chareyre (TM Factory Racing) secondo in entrambe le manche.

Terza posizione per l’altro francese Sylvain Bidart (Luc1 Awatrol Honda) davanti a Ivan Lazzarini, pesarese con nove titoli italiani conquistati e cinque titoli del Supermoto delle Nazioni a Squadre: Lazzarini finisce terzo e quarto nelle due manche e e ha mancato il podio solo per un soffio. Bene anche il bolognese Christian Ravaglia (HM Honda Racing) che finisce quinto in avvio e nono nella ripresa, dove ha dovuto faticare per riprendere le posizioni perse a seguito di una caduta.

In gara 1 è stato proprio Lazzarini (Honda L30 Racing) ad avere lo spunto migliore all’uscita della prima curva, precedendo Hermunen (TM-SHR), il britannico Matthew Winstanley (TM SHR), il Ceco Petr Vorlicek (TM-SHR) e il francese campione del mondo in carica Thomas Chareyre (TM Factory Racing). Dopo rapidi scambi di posizioni in testa al gruppo, Hermunen prende il comando della corsa e inizia una volata solitaria che lo porterà alla vittoria, mentre Lazzarini subisce l'attacco anche del francese iridato in carica che lo supera al nono passaggio. Quarta posizione per il rimontante Bidart che a sua volta anticipa il pur positivo poliziotto bolognese Christian Ravaglia.

In gara 2 non c'è stata storia, con Hermunen subito in testa davanti Lazzarini Winstanley (TM-SHR), Ravaglia (HM-Honda Racing) e Chareyre (TM Factory Racing): il pesarese è stato ben presto staccato da Hermunen che poi ha concluso con 7 secondi di vantaggio su Chareyre, passato in seconda posizione al quinto passaggio nel tentativo di recuperare il gap dal capofila. Terzo posto per Bidart che è tornato alle gare nel mondiale dopo alcuni anni di assenza. La prossima gara del mondiale si terrà sul circuito di Vairano (Pavia), valida per il GP d'Europa.

Classifica Generale
1. Hermunen Mauno punti 50;
2. Chareyre Thomas 44;
3. Bidart Sylvain 38;
4. Lazzarini Ivan 38;
5. Vorlicek Petr 30;
6. Winstanley Matthew 30;
7. Ravaglia Christian 28;
8. Occhini Andrea 27;
9. Travnicek Tomas 25;
10. Chareyre Adrien 21.

Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua
Campionato Mondiale Supermoto 2013 - Capua

  • shares
  • Mail