MotoGP Jerez 2016: Valentino Rossi conquista la pole position

Segui la diretta da Jerez de La Frontera delle qualifiche della MotoGP per il GP di Spagna, quarto round del Motomondiale 2016

rossi-jerez-2016-fp2_3-feat.jpg

Jerez - Alla fine è arrivata la zampata del vecchio leone. Valentino Rossi si prende la pole position a Jerez de la Frontera, una pista che gli ha sempre regalato negli anni grandi emozioni, in positivo ed in negativo. E, nella cartina tornasole di quelle che erano le prove libere, sembrava che il dottore avrebbe dovuto soffrire sia Lorenzo che Marquez. Ed invece ecco la zampata che quasi non ti aspetti, a maggior ragione in una pista in cui - tra morbida e dura posteriore - c'è poco scarto (anzi).

Ed ecco quindi il colpo dell'italiano che chiude in 1'38.736. Proprio alla fine, proprio all'ultimo. Ci ha provato Marquez a rubargliela quella pole sotto la bandiera a scacchi, ma senza riuscirci.

"Da assen che non ero in pole. Sono contentissimo. Quest'anno mi trovo meglio in qualifica. Jerez mi è sempre piaciuta tantissimo, ma negli ultimi anni non ero veloce come mi piaceva. Ho lavorato bene, sapevo di andare forte ma con Lorenzo e Marquez si sa che è cosi. Domani sarà dura ma sembra che ci possiamo stare e combattere" le parole dell'italiano.

Per domani la gara sarà dura per il pesarese, consdierando il vantaggio di passo di Lorenzo nei primi giri che, infatti, non si mostra troppo preoccupato della mancata pole, nonostante un problema al secondo tentativo dato da una gomma: "sono contento, molto vicino alla pole. Quella secondo tentativo per fare il tempo, lo pneumatico faceva chattering e quindi ho dovuto cambiare di nuovo moto. Peccato, potevo avere tre tentativi. La morbida non buona, con la dura per la gara siamo messi bene".

Secondo il maiorchino che chiude con un distacco di 122 millesimi, a precedere dunque Marc Marquez (+0.155) che in parco chiuso mostra comunque fiducia: "Le due Yamaha sono molto forti ma io mi sento bene anche quando la gomma è usurata. Abbiamo cambiato setup rispetto a ieri, e la moto va un po meglio. Loro hanno fatto un giro molto forte, perchè io sono andato veramente forte e non è stato sufficiente".

Gli altri? Distanti. Tanto, tantissimo. A cominciare però da un Dovizioso che non ha mai amato Jerez come la sua Ducati, che riesce però a chiudere in quarta piazza a 8 decimi dalla vetta. L'italiano precede Maverick Vinales e Aleix Espargaro. Solamente settimo Daniel Pedrosa (+0.942). In crisi in queste qualifiche Andrea Iannone, che si ferma solamente in undicesima posizione.

MotoGP Jerez 2016: Qualifiche Q2


1 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 286.9 1'38.736
2 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 287.7 1'38.858 0.122 / 0.122
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 286.0 1'38.891 0.155 / 0.033
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 292.0 1'39.580 0.844 / 0.689
5 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 285.0 1'39.581 0.845 / 0.001
6 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 282.3 1'39.588 0.852 / 0.007
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 286.9 1'39.678 0.942 / 0.090
8 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 287.6 1'39.720 0.984 / 0.042
9 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 290.4 1'39.742 1.006 / 0.022
10 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 286.7 1'39.881 1.145 / 0.139
11 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 293.5 1'40.054 1.318 / 0.173
12 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 284.2 1'40.184 1.448 / 0.130

MotoGp Jerez 2016: Qualifiche Q1


1 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 285.4 1'39.907
2 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 282.7 1'39.993 0.086 / 0.086
3 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 284.8 1'40.239 0.332 / 0.246
4 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 286.7 1'40.242 0.335 / 0.003
5 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar Team MotoGP Ducati 287.1 1'40.292 0.385 / 0.050
6 68 Yonny HERNANDEZ COL Aspar Team MotoGP Ducati 286.9 1'40.335 0.428 / 0.043
7 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 288.2 1'40.595 0.688 / 0.260
8 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 281.0 1'40.835 0.928 / 0.240
9 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 284.0 1'40.968 1.061 / 0.133
10 51 Michele PIRRO ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 288.5 1'40.985 1.078 / 0.017
11 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 280.0 1'41.039 1.132 / 0.054

  • Marc Marquez ci prova, ma arriva in seconda piazza. Valentino Rossi conquista la pole position a Jerez de la Frontera

  • Pole position di Valentino Rossi! 1'38.736

  • 15:03

    Rossi ci prova ma rimane in terza piazza...attenzione però che ogni giro sta migliorando...

  • Marc Marquez non riesce a replicare, mentre è grande Dovizioso che si prende la quarta posizione

  • 15.01

    1'38.858: Jorge Lorenzo si prende la pole position provvisoria con un grande giro veloce

  • 15:00

    Secondo tentativo per Valentino Rossi che esce dai box. Attenzione a Lorenzo però, che è partito cattivo

  • 14:59

    Dovizioso esce con la dura al posteriore, Iannone con la morbida. La Ducati sta soffrendo un poco

  • 14:58

    Jorge Lorenzo rientra immediatamente ai box. Qualcosa non va nella seconda moto. Attende ai box e rientra in pista con la moto 1.

  • Maverick Vinales chiude in 1'40.3. Ottavo tempo per lui

  • 14:55

    Grandissima prestazione di Marquez che si prende la pole provvisoria. 1'39.064. Lorenzo cambia moto e inizia il secondo tentativo

  • 14:54

    E' il turno di Valentino Rossi che avvicina Marquez ma chiude in terza piazza. Ma attenzione al secondo giro veloce del Cabroncito....

  • 14:53

    Arriva anche Marquez che gira in 1'39.7 prendendosi la seconda piazza, davanti a Barbera e Baz

  • 14:53

    Primo giro di Lorenzo: 1'39.405, miglior riferimento cronometrico

  • 14:52

    Si lanciano tutti i Big nel loro primo tentativo. Presumibilmente saranno tre vista la difficioltà a scaldarsi della morbida e la lunghezza del circuito

  • 14:50

    Si parte con le Q2 valide per la conquista della Pole position

  • Loris Baz si prende la seconda piazza in 1'39.993. Crutchlow e Baz approdano in Q2

  • 1'39.907: arriva la prima piazza per Cal Crutchlow. Attenzione a Baz però...

  • 14:39

    1'40.242: prima posizione provvisoria per Bradley Smith

  • 14:38

    Mancano due minuti al termine ma per il momento nessuno si migliora

  • 14:34

    Cinque minuti dal termine delle Q1 e tutti i piloti rientrano in pista per il loro secondo tentativo

  • 14:32

    Albesiano: "abbiamo sistemato qualcosa di elettronica, mappe, frizione"...e anche introdotto le ali verrebbe da aggiungere. Comunque l'Aprilia con Bautista va piuttosto bene

  • 14:31

    Tra i due litiganti gode Loris Baz: prima piazza in 1'40.298

  • 14:30

    Crtuchlow infatti si prende la prima piazza, ma Laverty cerca di riprendersi la prima piazza

  • 14:30

    Eugene Laverty si prende subito la prima piazza, ma attenzione a Crutchlow..

  • 14:26

    Iniziano le Q1. i protagonisti Bradl, Bautista, Crutchlow, Smith, Miller, Redding, Laverty, Pirro, Rabat, Hernandez, Smith

  • 14:16

    Fine delle FP4: Lorenzo implacabile, davanti a Marquez, Rossi, Pedrosa, A.Espargaro, Dovizioso

  • 14:15

    Marquez come Rossi gira sempre sull'1'39.8-9. Ciò significa che domani, se Rossi e Marquez non riescono a contenere Lorenzo all'inizio, il maiorchino potrà scappare subito

  • Le pressioni che consiglia Michelin sono: 1.7 all'anteriore 2.0 posteriore

  • 14:10

    Valentino Rossi continua a girare sul passo dell'1'39.8-9. In pratica ha circa 4 decimi di ritardo di passo da Lorenzo

  • 14:07

    Livio Suppo: "Pedrosa ha fatto dei cambiamenti nel setup, ma evidentemente ora ha più feeling. Per lui con la posteriore dura non è facile"

  • 14:05

    Valentino Rossi esce per il secondo run. Starà provando la soluzione più dura di gomma?

  • 14:04

    Scott Redding rientra ai box con fare sconsolato. Non un grande weekend per Ducati al momento. Jerez è sempre stata leggermente indigesta a Borgo Panigale

  • 14:01

    Lorenzo continua a martellare sul passo del '39 basso

  • 13:58

    Valentino Rossi ha un sensore sulla propria moto per capire come utilizza la frizione dopo il problema di Austin

  • 13:56

    Rossi sta provando con la gomma morbida, ma difficilmente la utilizzerà per la gara di domani. Questo da Radio Box Yamaha

  • 13:55

    Proprio Iannone rientra ai box. I piloti Ducati sembrano meno efficaci rispetto a Yamaha e Honda

  • 13:54

    A venti minuti dal termine la classifica vede Lor, Mar, Ros, Ped, EsA, Dov, Iann

  • 13:52

    Marc Marquez si inserisce in seconda posizione provvisoria: 266 millesimi di ritardo

  • 13:51

    Rossi non è da meno e si prende la seconda piazza. Le Yamaha sembrano in forma

  • 13.50

    Lorenzo immediatamente efficace: al terzo passaggio gira in 1'39.372

  • 13:46

    Si comincia con tutti i piloti immediatamente in pista

  • 13:45

    I nuovi orari della MotoGP: FP4: 13-45 – 14.15 MotoGP Q1: 14.25 – 14.40 MotoGP Q2: 14.50 – 15.05

  • 13.40

    C'è un ritardo nello start delle FP4: metà dei tecnici Michelin sono vittime di un'intossicazione alimentare e ci vuol più tempo per preparare le gomme

  • 00:00

    La classifica finale delle FP3: Rossi primo davanti a Marquez, Pol Espargaro e Lorenzo che non gradisce - evidentemente - questa gomma morbida

  • 00:40

    Valentino Rossi! L'italiano si prende la prima piazza in 1'39.244

  • 01:06

    Piccola beffa per Aprilia con Bautista che si porta in undicesima piazza.

  • 03:30

    A migliorarsi è anche Pol espargaro, che ha seguito proprio la scia di Marquez

  • 03:36

    Marquez fa..."il Marquez" quest'oggi e si miglioraconfermando la sua prima posizione.

  • 04:30

    Pedrosa conferma il suo feeling con Jerez: seconda piazza per il camomillo. A rischiare in classifica è Dovizioso

  • 08:30

    Finalmente Iannone esce e si riprende la Top ten con un settimo posto. Non contento il pilota di Vasto continua e sale in terza piazza

  • 09:50

    Vinales ed Aleix Espargaro continuano a girare insieme...non senza qualche rischio

  • 10:00

    La classifica combinata vede ancora Lorenzo in testa davanti a Marquez

  • 11:11

    Brivio dai box Suzuki: "Vinales potrebbe avere problemi con la scelta della gomma per la gara"

  • 13:50

    Crutchlow segue Valentino Rossi e prova a entrare nei dieci. Nono tempo per lui: ora è fuori dai 10 Iannone

  • 15:55

    Francesco Guidotti (Pramac) - "In inverno c'erano altre condizioni andavamo meglio. Oggi stiamo sull'1:40"

  • 16:36

    Torna invece ai Box Andrea Iannone.

  • 17:39

    Marc Marquez e Daniel Pedrosa in pista per il loro secondo Run. Sopratutto Pedrosa sembra migliorarsi

  • 23:10

    Valentino Rossi segue il compagno di team ed entra in pista per il suo secondo run

  • 24:30

    proprio il mariorchino entra in pista per il secondo run

  • 27:10

    Jorge Lorenzo in vetta alle prove del mattino davanti a Marquez e Rossi

MotoGP Jerez 2016: Lorenzo spaventa in FP4


JEREZ DE LA FRONTERA, SPAIN - APRIL 22:  Jorge Lorenzo of Spain and Movistar Yamaha MotoGP rounds the bend during the MotoGp of Spain - Free Practice at Circuito de Jerez on April 22, 2016 in Jerez de la Frontera, Spain.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Jorge Lorenzo

conquista le FP4 e mostra dei grandi segnali per quanto concerne la gara di domani. Il maiorchino infatti ha effettuato la prima uscita con un passo sull'1'39 basso con un best lap di 1'39.241. Ciò che spaventa - gli avversari - non è tanto il tempo di riferimento, ed il distacco rispetto agli altri, ma proprio il passo iniziale, vero cavallo di battaglia di Jorge.

Marquez si trova a 266 millesimi in queste FP4, Rossi a 430 millesimi, ma entrambi riescono a tenere un passo sull'1'39 alto, mentre Lorenzo riesce ad avere quattro-cinque giri sui 3-4 decimi più basso. Per domani significherebbe solo una cosa: fuga immediata.

Quarta posizione per Daniel Pedrosa (+0.823), davanti ad Aleix Espargaro, sempre più a suo agio con il telaio che fu introdotto in Qatar e per cui necessitava di adattamento. Sesto Andrea Dovizioso a testimonianza di come la Ducati con Jerez de la Frontera, proprio non riesce a legare fino in fondo.

MotoGP Jerez 2016, FP4: classifica


1 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 286.7 1'39.241
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 290.2 1'39.507 0.266 / 0.266
3 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 290.0 1'39.671 0.430 / 0.164
4 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 289.9 1'40.064 0.823 / 0.393
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 284.6 1'40.065 0.824 / 0.001
6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 293.3 1'40.212 0.971 / 0.147
7 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 288.3 1'40.261 1.020 / 0.049
8 68 Yonny HERNANDEZ COL Aspar Team MotoGP Ducati 288.9 1'40.299 1.058 / 0.038
9 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 293.1 1'40.471 1.230 / 0.172
10 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 286.8 1'40.512 1.271 / 0.041
11 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 290.9 1'40.565 1.324 / 0.053
12 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 285.4 1'40.850 1.609 / 0.285
13 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 283.0 1'41.043 1.802 / 0.193
14 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 288.6 1'41.063 1.822 / 0.020
15 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 286.7 1'41.143 1.902 / 0.080
16 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 283.0 1'41.144 1.903 / 0.001
17 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar Team MotoGP Ducati 288.2 1'41.205 1.964 / 0.061
18 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 287.3 1'41.394 2.153 / 0.189
19 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 285.4 1'41.530 2.289 / 0.136
20 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 284.3 1'41.558 2.317 / 0.028
21 51 Michele PIRRO ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 287.6 1'41.558 2.317

MotoGP Jerez 2016: zampata di Rossi nelle FP3. 2° Marquez, 4° Lorenzo


rossi-jerez-2016-fp2_3-feat.jpg

Valentino Rossi e Jerez de la Frontera (clicca qui per orari e copertura TV) è una lunga storia d'amore ma anche di passione. L'Italiano qui ha vinto gare memorabili nel passato, rimaste nella storia, ma è stato anche vittima di cadute in gara che rimarranno negli annali (leggasi la diatriba con Stoner). Quel che è certo è che il feeling tra il pesarese e la pista è grande, e la zampata del 'vecchio leone' a quaranta secondi dal termine delle FP3 ne è la più grande testimonianza.

Fino a quel momento Jerez era stato il regno di Marquez nella mattinata. Primo praticamente sempre, tanto da esser preso come lepre anche da Pol Espargaro nei minuti finali. Eppure, il dottore è rimasto tranquillo, ha svolto due run distinti come Lorenzo, per poi piazzare il colpo.

1'39.244 il riferimento del pilota Yamaha, davanti a Marquez per 46 millesimi e proprio a Pol Espargaro di 191. Quarta piazza per Jorge Lorenzo che, con la mescola più dura si trova meglio rispetto alla "morbida" che permette di abassare i tempi.

246 i millesimi di ritardo del maiorchino, davanti ad un ritrovato Dani Pedrosa e Maverick Vinales (+0.498). E la Ducati? Settimo Dovizioso che riemerge nel finale, nono Iannone con in mezzo la Suzuki di Aleix Espargaro. Piccola grande beffa per un'Aprilia decisamente in crescita: Alvaro Bautista si prende l'undicesima piazza e per un soffio non conquista direttamente le Q2.

MotoGP Jerez, FP3: la classifica


2016-motogp-jerez-marquez.jpg

1 46 Valentino ROSSI Yamaha 289.2 1'39.244
2 93 Marc MARQUEZ Honda 289.6 1'39.290 0.046 / 0.046
3 44 Pol ESPARGARO Yamaha 289.7 1'39.435 0.191 / 0.145
4 99 Jorge LORENZO Yamaha 289.2 1'39.490 0.246 / 0.055
5 26 Dani PEDROSA Honda 289.6 1'39.579 0.335 / 0.089
6 25 Maverick VIÑALES Suzuki 286.6 1'39.742 0.498 / 0.163
7 4 Andrea DOVIZIOSO Ducati 293.7 1'39.801 0.557 / 0.059
8 41 Aleix ESPARGARO Suzuki 286.9 1'39.812 0.568 / 0.011
9 29 Andrea IANNONE Ducati 295.7 1'39.819 0.575 / 0.007
10 8 Hector BARBERA Ducati 290.9 1'39.828 0.584 / 0.009
11 19 Alvaro BAUTISTA Aprilia 284.8 1'39.935 0.691 / 0.107
12 68 Yonny HERNANDEZ Ducati 287.6 1'39.983 0.739 / 0.048
13 35 Cal CRUTCHLOW Honda 288.3 1'40.261 1.017 / 0.278
14 38 Bradley SMITH Yamaha 289.9 1'40.289 1.045 / 0.028
15 50 Eugene LAVERTY Ducati 288.4 1'40.363 1.119 / 0.074
16 45 Scott REDDING Ducati 289.6 1'40.424 1.180 / 0.061
17 76 Loris BAZ Ducati 286.7 1'40.597 1.353 / 0.173
18 51 Michele PIRRO Ducati 290.9 1'40.916 1.672 / 0.319
19 6 Stefan BRADL Aprilia 282.5 1'41.055 1.811 / 0.139
20 53 Tito RABAT Honda 284.7 1'41.442 2.198 / 0.387
21 43 Jack MILLER Honda 283.3 1'41.530 2.286 / 0.088

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: