Skully Helmets lancia il casco con Display integrato

L'azienda californiana lancia l'avveniristico AR-1, che oltre a proiettare le informazioni sulla visiera propone una videocamera posteriore a 180° e il comando vocale.

Skully Helmets, produttori di caschi con sede operativa nella Bay Area di San Francisco, si prepara a lanciare un proprio modello di casco integrale high-tech che sarà dotato di un sistema Head-Up Display (HUD) e di altre soluzioni dall'impostazione smaccatamente futuristica. Si chiama AR-1, ed oltre ad una propria tecnologia 'integrata' chiamata Synapse per la visualizzazione delle informazioni sulla visiera (con punto di messa a fuoco a 6 metri di distanza) proporrà anche una videocamera con angolo visivo di 180° ed il comodissimo 'comando vocale' per la gestione delle sue numerose funzioni.

Le potenzialità di questo prodotto sono subito evidenti e risultano particolarmente chiare guardando il video ufficiale 'di presentazione' diffuso dall'azienda californiana, in cui lo Skully AR-1 viene mostrato all'opera dalla prospettiva 'interna' di chi lo indossa. Il sistema HUD permette di visualizzare nell'angolo in basso a sinistra varie informazioni riguardo la guida, inclusa la navigazione 'curva-per-curva' con proprio GPS, l'interazione con lo smartphone per ascoltare musica e gestire chiamate le telefoniche, Bluetooth, informazioni sul clima etc, ma tra le caratteristiche più interessanti ed innovative c'è proprio la camera posteriore, che permette a chi guida di vedere esattamente cosa succede alle sue spalle.

Si tratta in pratica di quel 'terzo occhio che guarda dietro' che sicuramente molti motociclisti avrebbero voluto avere a disposizione in certe situazioni di vita vissuta 'on the road'. E come se tutto ciò non bastasse, l'AR-1 è gestito in tutte le sue funzioni tramite comandi vocali, quindi senza alcun bisogno di utilizzare le mani.

Skully Helmets al momento sta ancora completando lo sviluppo del prodotto - comprese speciali Apps dedicate per Android e iOS - ma conta di lanciare l'AR-1 sul mercato entro la fine del 2014. Approccio ultra-tecnologico a parte, Skully ha comunque provveduto a sviluppare il casco facendo attenzione ad aspetti quali peso, design, aerodinamica, ventilazione e sicurezza (certificazioni DOT e ECE), con la calotta che sarà in materiale tricomposito, la visiera anti-nebbia e anti-graffio e il cinturino 'a sgancio rapido'. La batteria 'integrata' avrà una durata di 9 ore è potrà essere ricaricata tramite una qualunque porta USB.

Solo poche settimane fa avevamo segnalato un altro progetto di Head-Up Display per caschi, il Ride:HUD, attualmente in via di sviluppo da parte dell'americana Nuviz, che però consisteva in un kit 'esterno' adattabile a qualunque casco integrale. Questo sistema era inoltre dotato di camera HD per la sola visione frontale ed operato tramite un telecomando 'adesivo', e le differenze tra le due offerte sono quindi piuttosto evidenti.

Sia Skully che Nuvix dichiarano che tra gli obiettivi dei rispettivi prodotti c'è quello di mantenere l'attenzione dove dovrebbe essere, cioè "sulla strada", ma in entrambi i casi - pur riconoscendo le enormi ed inneabili potenzialità di entrambi - non possiamo che nutrire qualche perplessità su questo punto: tra musica, telefonate, navigazione etc, ci chiediamo infatti se i riders non finiranno per prestare eccessiva attenzione proprio a quel piccolo 'angolino' in basso a destra...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: