Moto2: Bottpower M210, la sfida spagnola

Bottpower M210

La Moto2 sta stupendo tutti, detrattori e fan, per spettacolo, varietà di moto, piloti e team, sempre racchiusi in intervalli di tempo ristretti ogni volta che ci si gioca la pole, e protagonisti di battaglie emozionanti una volta scattato il verde. Qualcuno ancora guarda la nuova categoria con occhi storti, altri invece la vedono come una miniera d'oro, come il costruttore spagnolo Bottpower.

M210 è il nome della sua creatura, ancora in via di sviluppo ma con una base meccanica e ciclistica definitiva. Telaio a traliccio in tubi d'acciaio e imponente forcellone posteriore con capriata inferiore e interasse chilometrico sono i segni distintivi di un progetto nato per stupire anche senza le carene e il pilota in sella.

La cura dei particolari è grande, e le specifiche tecniche sono in linea con gli standar di categoria. Le sospensioni sono della K-Tech con la classica forcella a steli rovesciati nell'anteriore e mono con leveraggio progressivo al posteriore. Serbatoio sottosella per abbassare il baricentro e cerchi ultraleggeri OZ per diminuire l'effetto giroscopico e aumentare la maneggevolezza sono gli altri particolari esplicitati, al contrario dei freni, che rimangono un mistero.

Bottpower M210
Bottpower M210
Bottpower M210
Bottpower M210

Estetica e aerodinamica dovrebbero essere in linea con le proposte già presenti sulla griglia, con presa d'aria centrale e forme compatte, e per ora si limitano a degli schizzi. Data di debutto? ancora ignota, essendo l'azienda ancora in cerca di acquirenti che la portino in pista. Il prezzo, ugualmente, è avvolto nel mistero, e presumiamo rimanga una cosa riservata agli addetti ai lavori.

Bottpower M210
Bottpower M210

foto | Hellforleather

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO