Supermoto delle Nazioni 2014: Italia seconda dietro la Francia

Si è corso ieri a San Martino del Lago (CR) il Supermoto delle Nazioni 2014. L'Italia che ha chiuso al secondo posto con Ivan Lazzarini, Christian Ravaglia ed Edgardo Borella

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:13:"Anticipazioni";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:5029:" Supermoto delle Nazioni 2014

Bello lo spettacolo del Supermoto delle Nazioni andato in scena ieri a San Martino del Lago. Sul circuito cremonese, Italia e Francia hanno dato vita ad un duello durato fino agli ultimi metri della terza manche. Al termine della gara conclusiva sono stati i francesi a spuntarla, ma la Maglia Azzurra ha confermato tutto il suo valore lasciandosi alle spalle squadre come la Germania, terza, la Finlandia, quarta, e la Repubblica Ceca, quinta.

Cronaca Gare


Grande Italia e tanti colpi di scena nella prima manche. Partiti in testa, il francese Thomas Chareyre e Ivan Lazzarini sono stati irraggiungibili per chiunque, soprattutto per Adrien Chareyre e Asseri Kingelin: la moto del transalpino si è spenta nel primo tratto di offroad mentre il Campione Europeo è stato costretto al rientro ai box per un problema alla moto. Tutt’altra storia per Christian Ravaglia, partito 18°, capace di rimontare posizioni su posizioni e chiudere quarto dietro a Thomas Chareyre, Ivan Lazzarini e Pavel Kejmar. 18° Adrien Chareyre.

Caduto nella prima heat, Adrien Chareyre si è riscattato vincendo la seconda. Nei primi giri sembrava dover andar via con il suo compagno Sylvain Bidart, che però è arrivato quarto dopo aver fatto i conti con le rimonte del finlandese Hermunen (secondo al traguardo a meno di due decimi dal leader) e del tedesco Schmidt. Bravi Christian Ravaglia ed Edgardo Borella, rispettivamente 5° e 6° al traguardo.

Nella terza manche, grande bagarre tra Thomas Chareyre e Ivan Lazzarini. L’italiano – 2° al traguardo - è rimasto in testa fino al settimo giro, quando è iniziato un bel duello con l’avversario. Intanto cadeva Borella, fino a quel momento alle spalle dell’altro francese Bidart e 16° al traguardo. La sua scivolata però non ha influito sul risultato finale, un secondo posto al Supermoto delle Nazioni 2014 che – dopo le due grandi vittorie nelle edizioni 2012 e 2013 – conferma l’Italia come una delle migliori squadre a livello mondiale.

Finale col brivido per il terzo posto del Nazioni. La Finlandia, pronta a salire sul podio, è stata scavalcata dalla Germania a causa delle penalità inflitte a sei piloti per non aver rispettato il regime di bandiere gialle nell'ultima heat. Un seguente reclamo della Finlandia stessa, ha portato invece alla retrocessione di Thomas Chareyre e Ivan Lazzarini al 7° e 8° posto di gara 3, ancora una volta per non aver rispettato le bandiere gialle. Queste retrocessioni non hanno influito sulla classifica finale per nazioni che ha visto la Francia e l'Italia in 1° e 2° posizione.

Maglia Azzurra Junior

La Maglia Azzurra Junior ha chiuso al 12° posto assoluto, 3° tra le nazionali giovanili dietro a Germania e Svizzera. Diego Monticelli, Edoardo Gente e Lorenzo Promutico – tutti al loro primo Supermoto delle Nazioni – hanno sempre dato il massimo e hanno sfruttato questa occasione per fare esperienza ad alto livello.

Classifica Supermoto delle Nazioni 2014/strong>

GARA-1 Rider 1 + Rider 2 (top ten):
1. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 20:05.113;
2. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 20:10.708;
3. KEJMAR Pavel (CZE-Husqvarna) 20:16.765;
4. RAVAGLIA Christian (ITA-Honda) 20:28.274;
5. CLASS Markus (GER-Husqvarna) 20:28.483;
6. KLEM Toni (FIN-KTM) 20:30.042;
7. TRAVNICEK Tomas (CZE-Yamaha) 20:36.749;
8. BAUER Rudolf (AUT –KTM) 20:37.707;
9. DUPASQUIER Philippe (SUI-Husqvarna) 20:41.385;
10. HAGLEITNER Manuel (AUT-KTM) 20:50.621.

GARA-2 Rider 2 + Rider 3 (top ten):
1. CHAREYRE Adrien (FRA-Aprilia) 20:14.429;
2. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 20:14.624;
3. SCHMIDT Marc Reiner (GER-KTM) 20:22.432;
4. BIDART Sylvain (FRA-Honda) 20:23.538;
5. RAVAGLIA Christian (ITA-Honda) 20:26.936;
6. BORELLA Edgardo (ITA-Yamaha) 20:30.383;
7. TRAVNICEK Tomas (CZE-Yamaha) 20:36.816;
8. CLASS Markus (GER-Husqvarna) 20:37.245;
9. VERMEULEN Devon (NED-TM) 20:40.412;
10. HOLLBACHER Lukas (AUT-Husqvarna) 20:40.966.

GARA-3 Rider 1 + Rider 3 (top ten):
1. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 20:22.168;
2. BIDART Sylvain (FRA-Honda) 20:29.415;
3. DUPASQUIER Philippe (SUI-Husqvarna) 20:30.146;
4. SCHMIDT Marc Reiner (GER-KTM) 20:41.136;
5. PRESTEL Philipp (GER-KTM) 20:48.861;
6. GATTINGER Robert (AUT-KTM) 21:04.243;
7. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 21:11.949;
8. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 21:13.275;
9. MCALLISTER Gage (USA-Aprilia) 21:14.204;
10. WINSTANLEY Matthew (GBR-Honda) 21:21.627.

CLASSIFICA FINALE
1. FRANCE points 15;
2. ITALY p. 25;
3. GERMANY p. 32;
4. FINLAND p. 33;
5. CZECH REPUBLIC p. 45;
6. AUSTRIA p. 58;
7. SWITZERLAND p. 62;
8. THE NETHERLANDS p. 76;
9. GREAT BRITAIN p. 84;
10. GERMANY JUNIOR p. 91.

";i:2;s:3656:"

Anticipazioni


Mancano poche ore al via delle qualifiche del Supermoto delle Nazioni 2014 che si corre in questo weekend a San Martino del Lago (CR) e dove la Maglia Azzurra dovrà difendere i titoli conquistati nel 2012 a Portimao, in Portogallo, e nel 2013 a Pleven, in Bulgaria.

Nella squadra azzurra Teo Monticelli - che in allenamento è caduto subendo la frattura scomposta della clavicola destra – sarà sostituito dal Campione Europeo 2013, Edgardo Borella. Insieme al pilota Yamaha correranno, in sella alle loro Honda, Ivan Lazzarini e Christian Ravaglia.

La Francia si presenterà al via con il Campione del Mondo in carica, Thomas Chareyre, il fratello Adrien e Sylvain Bidart. La Finlandia, dal canto suo, ha selezionato l’iridato 2013, Mauno Hermunen, il Campione Europeo 2014, Asseri Kingelin e Toni Klem, terzo nella classifica del campionato continentale. Attenzione anche alla Repubblica Ceca, che ha confermato i piloti capaci di salire sul terzo gradino del podio al Nazioni dell’anno scorso: Pavel Kejmar, Tomas Travnicek e Milan Sitniansky.

Le tre manche di gara scatteranno domenica alle 13.00, alle 14.40 e alle 16.20. Sarà una giornata piena di emozioni, emozioni già vissute da Ivan Lazzarini e Christian Ravaglia. Edgardo Borella, invece, è al suo esordio al Supermoto delle Nazioni. Segue il commento pre-gara dei piloti italiani.

Ivan Lazzarini, Honda L30 Racing:

“Se le condizioni meteorologiche rimarranno queste (pioggia e umidità) sarà difficile correre sul tratto di offroad, ma spero comunque che si possa utilizzare. Siamo i campioni in carica e vogliamo confermarci ancora, però i francesi sono davvero molto forti. Ce la giocheremo con loro che si presenteranno con Adrien Chareyre, 4 volte Campione del Mondo, Thomas Chareyre, 3 volte iridato e Sylvain Bidart, un rider molto forte. Certo, parliamo di teoria perché poi alla fine sarà la pista a dare riscontri decisivi. Nel 2013 sembrava che la Bulgaria dovesse vincere facilmente, invece riuscimmo ad arrivare primi”.

Christian Ravaglia, Honda Assomotor:

“Conosco bene questa pista,su cui ho corso al Mondiale. La Francia ha delle moto come TM e Aprilia che a mio parere hanno qualcosa in più delle nostre, però se il fondo dello sterrato sarà in cattive condizioni, con buche e canali, potremo dire sicuramente la nostra. Se dovesse piovere, sarebbe un vantaggio per noi perché i transalpini non riuscirebbero a sfruttare tutta la potenza del loro motore”.

Edgardo Borella, Yamaha Extreme Team:

“Sono davvero felice di essere qui. Aver vinto l’Europeo 2013 mi aiuterà perché l’anno scorso mi sono giocato il titolo all’ultima gara e quindi ero molto sotto pressione. Ora sono tranquillo e spero che le tre manche si corrano su pista asciutta. Sarebbe un vantaggio per lo spettacolo”.

Programma


Sabato 11 ottobre

9:00 Prove libere
12:00 Prove cronometrate
15:25 Drift Stars Passenger Ride “Drift Taxi”
17:00 Gara di Qualificazione
17:30 On board camera

Domenica 12 ottobre
9:00 Warm-Up
10:25 Drift Stars prove libere
12:00 Cerimonia ufficiale di apertura
13:00 SMoN Race-1 (Rider 1+ Rider 2)
13:30 Drift Stars Passenger Ride “Drift Taxi”
14:40 SMoN Race-2 (Rider 2 + Rider 3)
15:10 Drift Stars Challenge Best 16
16:20 SMoN Race-3 (Rider 1+ Rider 3) e cerimonia di premiazione
17:10 Drift Stars Best 8";}}

  • shares
  • Mail