Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

Scritto da: -

Dellorto trombette a geometria variabile

Dellorto, azienda storica e leader nel settore dei sistemi di alimentazione per auto e moto, presenta l’innovativa soluzione di trombette a geometria variabile realizzata per la nuova supersportiva della casa di Noale: Aprilia RSV4

Una soluzione nota nell’ambito delle competizioni automobilistiche ma assolutamente nuova ed innovativa per il mondo delle due ruote. L’adozione delle trombette a geometria variabile consente di migliorare sensibilmente le prestazioni del motore, con particolare rilevanza ad alti regimi e durante i cambi di marcia in condizione di guida sportiva. Scopriamone in funzionamento direttamente dal comunicato Dellorto.

Nel dettaglio tecnico con geometria variabile delle trombette indichiamo il sistema a due posizioni in cui un equipaggio mobile per bancata (una piastra e due trombette) viene mosso da un attuatore elettrico tra due fermi meccanici, realizzando quindi due condizioni: in posizione bassa l’equipaggio mobile si appoggia e fa tenuta su 4 trombette fisse (una per cilindro) e realizza la condizione di condotto “lungo”, mentre in posizione alta il flusso d’aria risente solamente della presenza delle 4 trombette fisse e realizza la condizione di condotto “corto”; la corsa è 10mm, il tempo di commutazione tra posizione bassa ed alta è di 100ms.

Dellorto trombette a geometria variabileDellorto trombette a geometria variabile

La possibilità di modificare la lunghezza dei condotti di aspirazione in funzione del regime di rotazione del motore consente di variare le perdite di carico in aspirazione e di sfruttare l’effetto delle frequenze di risonanza della colonna d’aria aspirata per migliorare il riempimento dei cilindri e di conseguenza le prestazioni del motore.

Vi sono alcune differenze tra la versione adottata nell’applicazione racing rispetto alla versione utilizzata per la moto di serie e sono riconducibili alla lunghezza dei condotti che per la versione racing sono più corti. Le trombette a geometria variabile realizzate per la Aprilia RSV4 si posizionano al top dello stato dell’arte per le moto di serie, sia per avere l’attuazione elettrica sia per le caratteristiche funzionali e per la rapidità di risposta.

La ricerca e lo sviluppo non si ferma, gli ingegneri della Dellorto hanno avviato lo studio per la realizzazione di trombette telescopiche per consentire una variazione continua della geometria di aspirazione.

Queste la parole dell’Ing. Andrea Dell’Orto - Executive VicePresident Dell’Orto S.p.A.: “Il lavoro svolto con Aprilia e i suoi partner in questi ultimi dodici mesi ci riempiono di soddisfazione. Abbiamo avuto modo di studiare e realizzare un progetto innovativo che da importanti vantaggi non solo tecnici ma anche di performance di piacere di guida per tutti i motociclisti che avranno al fortuna di entrare in possesso della nuova Aprilia RSV4. Gli investimenti in Ricerca e Sviluppo stanno dando i primi importanti risultati, la strada che abbiamo avviato è sicuramente importante e siamo fiduciosi che possa anche essere vincente.”

via | Dellorto

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: zetabiker

    ovviamente questo gioiello , come il ride by wire, solo su un marchio al top per soluzioni innovative , ovvero APRILIA…grande RACE MACHINE! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    ne è passato del tempo da quando maneggiavo il 19 per il caballero.. certo che anche dell'orto si è evoluta e molto.. e poi sta aprilia è uno spettacolo dentro e fuori altro che quelle anonime giapponesi sempre miserabilmente uguali.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: Hen-rico

    ma scusate ma YAMAMA ed MV non ce l'hanno già da un po sull r1 e sull r6 e sull F4???? Non mi sembra il caso di fare tutto sto sensazionalismo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: haw

    x hen-rico : e se è per questo è cosa utilizzata anche sull D16 800 da quest'anno. Ormai tutti i costruttori ci stanno arrivando prima o poi, casomai la vera novita' stara' nella variazione continua dei cornetti cosa che non mi risulta essere adottata da nessuno al momento (ovvero non stacchi il pezzo sopra ma sono come un fodero-stelo che restano collegati e si allungano e contraggono continuamente) ma se ho ben capito questi sono ancora allo studio… quindi… Percarita' aprilia è partita col piede giusto e credo abbia fatto una moto che quantomeno al pari con le concorrenti a livello tecnologico e questo è importante ma non parlerei di esclusiva aprilia. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: Hen-rico

    ecco appunto non è una novità assoluta ma eventualmente un evoluzione di qualcosa già presente.MV ce l'aveva nel 2004 sull F4 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: paperopoli998

    Auguro all' Aprilia di raccogliere i frutti di cotanto lavoro, hanno creato una moto bellissima senza copiare nessuno esteticamente, hanno usato un motore che solo l' Honda(VFR ma x le supersportive ormai usa il 4 in linea), e la Ducati( con la Desmosedici ma è una moto x pochi) ( Yamaha con la V MAX ma è un altro tipo di moto) usano, riempendolo con tutte le soluzioni eletroniche migliori, non sarà stato sicuramente un lavoro facile, buona fortuna. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: ilario

    ma no, come? non è stata la Ducati? peccato! dopo aver inventato la ruota, la benzina, la gomma …. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    Sempre più innovativo questo progetto…ma sempre una deduzione made in MvAgusta Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: lanfry

    L'utilizzo di condotti di aspirazione a lunghezza variabile in ambito automobilistico è utilizzato da tempo anche in auto insospettabili per il loro basso rpezzo di acquisto. Nelle moto di serie visto il ridotto spazio a disposizione è una tecnologia che ha visto il debutto con la MV F4 nel 2004 ma i cui benefici non sembrano così evidenti visto che la YAMAHA R1 ha corso nel 2007 in SBK facendone a meno visto che in corsa il motore è utilizzato solo ad altissimi regimi. E' ovvio che quando si è raschiato il fondo del barile alla ricerca delle prestazioni anche un minimo miglioramento diventa prezioso. Il pregio di APRILIA secondo me è quello di essere riusciti comunque nonostante il ridottissimo angolo tra i cilindri e il conseguente minor spazio per il sistema di aspirazione ad inserire una tecnologia complessa ed invadente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: tocia

    Mi pare che sulla F4 i cornetti variabili siano solo quelli dei cilindri centrali, mi sbaglio? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: haw

    x lanfry: concordo in tutto e pertutto… anche perche' sull'R6 questa tecnologia dovrebbe servire in particolare a riempire in basso la curva di coppia, ma in sbk il regime medio è costantemente alto per cui l'apporto di questo sistema è ridotto tanto da non giustificarne l'adozione. Ora puo' essere che cmq in aprilia riescano a sfruttarlo meglio anche in ambito racing… considerando che il modello da sbk ha complessivamente i cornetti piu' corti, il che farebbe pensare che questa tecnica li aiuti anche e cmq ad affinare l'erogazione ad alti giri e non solo sotto. (o, perlomeno hanno spostato l'utilizzo di questa tecnica molto piu' in su come giri). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: meccanicamente

    Questo è un tipico esempio di "New to market" ma non "New to technology". Questa tecnologia non è assolutamente nuova soprattuto se si guarda al settore automobilistico. In un qualsiasi libro di "Motori a Combustione Interna" troverete almeno un paio di paragrafi dedicati a questa soluzione e non parlo di libri recenti ma anche di libri piuttosto datati. Sulle moto non è mai stato appicato perchè il ristretto regime di rotazione nel quale un propulsore motociclistico funziona non necessita di avere gometrie parametrizzzabili rispetto ad esso. Se ci fate caso nemmeno la fasatura e l'alzata variabile delle valvole (fatta eccezione per il VFR Honda) è utilizzata nei motori motociclistici e il motivo è principalmente lo stesso. Perchè ottimizzare anche i bassi-medi regimi se pi si lavorerà solo agli alti? Oggi evidentemente i propulsori sono più regolari e più sfruttabili di un tempo così si stanno rendendo necessarie queste soluzioni anche su motori che teoricamente non ne avrebbero bisogno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    stracopiato da yamaha a piè pari, quello MV è idraulico e lento nell'apertura! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    @zetabiker la r6 e la r1 lo adottano da anni , nello specifico la R6 dal 2006 la r1 dal 2007 compreso il ride by wire Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    ma sono più cool i tubi in treccia! e mooolto più tecnologici e all'avanguardia! sopratutto utili nella mondanità! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    si,nella mondanità del fermarsi al bar senza fading! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    dovete scusarmi sono sotto psicofarmaci da quando la desmo ha disintegrato tutti i marchi giapponesi scrivo a casaccio,ho un sv650 e mi bastonano tutti vorrei… ma non posso. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: lanfry

    #**ducazzi**, come al solito la YAMAHA si ripete, aveva le 5 valvole ed era battuta da tutti fino a rinunciarci, ha introdotto i cornetti a lunghezza variabile ma ha meno coppia e pulizia di erogazione delle HONDA 600 o 1000 che siano. Poi non contenta, unica nel panorama mondiale, si è presentata con un albero motore a croce, bello pesante, con 10km in meno di velocità massima nelle prove di PORTIMAO rispetto al vecchio modello. La storia in YAMAHA si ripete dopo 10 anni la R1 si presenta ancora una volta con una tecnologia inutile. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    x ducazzi: nel panorama MONDIALE le italiane dettano legge per design e contenuti.. hai voglia a fare le yamaha-abarth tanto moto come monster-916-1098-Mv-Aprilia racemachine etc etc neanche se fanno harahiri le tirano fuori buoni solo a fare cloni di cloni come i cinesi. lo scorso anno in giappone 125-250-motogp tre italiane sul podio invece di essere un po' nazionalista sei filo jap ma cambia paese! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    @ducazzi fai pena Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: Desmo.3

    @lanfry, marcolino.. ancora che ci perdete tempo? comunque la f4 lo introdusse molti anni fa insieme alle valvole radiali, tecnologia made in ferrari visto che il progetto del motore (anche se rivisto pesantemente successivamente dal crc) è, appunto, made in ferrari! quindi paragonare una tecnologia di 10 anni fa con una di 1 anno è un pò una buffonata! evidentemente se le sbandierano così tanto ci sarà un motivo! e poi le tecnologie non sono tutte uguali, si può avere lo stesso risultato in 1000 modi diversi, poi bisognerà vedere qual'è il più proficuo!!! è come dire che le moto sono tutte uguali xk hanno i pistoni e che si copiano l'un l'altra! sia quello mv, che yamaha che aprilia differiscono tra loro! poi mi parlate di tecnologia yamaha, che ha fatto un'albero motore pesante come una quercia per adottare sto famigerato big bang sulle moto di serie! onore alla yamaha, per carità non me ne vogliate… ma di tecnologie inutili ne ha sbandierate tante in questi anni smentendosi e tornando silenziosamente indietro… mi ricordo gente che quando uscì la r1 20 valvole era impazzita… prestazioni da paura, gente che diceva che faceva + di 300km/h e poi il buio… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: TeamSabotage

    Sarà ma il V4 sportivo da che mondo e mondo é l'RC30! Da Ducatista sfegatato aspetto da anni di vedere da parte di Honda l'erede della RC45…dai su che ne siete capaci.. regalateci un nuovo gioiello dopo anni di ottime ma comuni motociclette! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: TeamSabotage

    Sarà ma il V4 sportivo da che mondo e mondo é l'RC30! Da Ducatista sfegatato aspetto da anni di vedere da parte di Honda l'erede della RC45…dai su che ne siete capaci.. regalateci un nuovo gioiello dopo anni di ottime ma comuni motociclette! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    ducazzi perchè questo odio nei confronti delle moto italiane??? se vanno bene, è un bene per tutto il paese. ma tu sei un caso disperato fatti vedere da uno molto bravo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: stalker_x

    ducazzi vattene in giappone a mangiare riso tutto il girono che ci fai un piacere…il nostro paese non ha bisigno di gente come te! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by:

    Salve! sono il “motociclista” di motoblog! Insulto le moto italiane e ho un r1 blu con l’ adesivo 46 giallo davanti, sparo cazzate sul blog dalla mattina alla sera e uso la moto 365 giorni all’ anno anche quando nevica infatti posto sul blog con il portatile mentre vado in moto. Sono un asso nelle pieghe insomma un pilota mancato balzi, stoppie, derapate! Ma solo in pista perchè il mio papà ha i soldini e me lo posso permettere, mente in strada rispetto TUUUTTI i limiti. Tifo valentino perchè vince sempre ma quando vince stoner tifo stoner qundo vince pedroda tifo pedrosa…. Biaggi no perchè non sta simpatico a nessuo e tifare biaggi è da sfigati. Conosco la meccanica di una moto a menadito difatti il meccanico me lo faccio da me perchè io ho capito tutto della vita. IN REALTA’ QUESTO POVERO SFIG.ATO CHE POTETE TROVARE SU MOTOBLOG SOTTO VARI NIK E’ UN POVERO IDIOTA CON UNA VECCHIA R6 CHE USA UNA DOMENICA SI’ E UNA NO NON CAPISCE UNA MAZZA E LA PISTA L’ HA VISTA COL BINOCOLO! CHE TRISTEZZA CHE OGNUNO POSSA SPARE STE MINKIATE Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: RikPucci#11

    Veramente la D16 800 ha i cornetti a variazione continua….ed è una tecnologia che se ben studiata da i suoi frutti….infatti in F1 la usano tutti… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: crymyname

    @stalker: dal Giappone lo cacciano a calci nel cul@. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Geometria variabile Dellorto sull'Aprilia RSV4

    Posted by: desmoinside

    Ducazzi è un emerito,semplice uomo dotato di paraocchi…..mi spieghi che hai contro la mondanità….tu usi la moto solo in pista…..ca22i tuoi….ma non rompere le scatole ogni volta che si parla di tecnologia e dotazioni,arrivi con i tuoi soliti discorsi partigiani…..basta…. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Motoblog.it fa parte del Canale Blogo Motori ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.