Supersport: è già rottura tra Krummenacher e MV

Il 30enne svizzero, Campione del Mondo in carica della WSS, annuncia il divorzio dalla casa varesina dopo una sola gara disputata nel 2020

Il Campione del Mondo della Supersport Randy Krummenacher ha rilasciato poche ore fa un comunicato ufficiale con cui ha unlateralmente annunciato la fine del suo rapporto con MV Agusta Reparto Corse, il team ufficiale della casa di Schiranna con cui si era accordato solo lo scorso inverno, al termine della stagione vincente con il team Evan Bros Yamaha.

Il comunicato stampa diramato dal 30enne svizzero conferma in pratica la sua intenzione di sciogliere il contratto con MVRC srl (MV Agusta Reparto Corse) a causa di "gravi violazioni" da lui imputate all'azienda, che avrebbero comportato dei danni al pilota in termini di "prestazioni, professionalità, reputazione e integrità personale".

Nel corso del comunicato, Krummenacher ha fatto sapere di aver inviato una notifica formale alla controparte in cui sarebbero chiaramente indicati tutti i motivi che hanno portato alla questa decisione, senza però esplicitarle in modo chiaro. Lo stesso pilota avrebbe inoltre allertato gli organi competenti, responsabili della verifica di eventuali irregolarità tecniche.

Al netto di improbabili riappacificazioni, il sodalizio tra l'iridato elvetico e la casa varesina rischia così di terminare dopo un solo round insieme, quello di Phillip Island (l'unico disputato quest'anno prima dell'esplosione della pandemia del Covid-19), nel quale Krummnacher e la sua F3 avevano conquistato il 2° posto in qualifica prima del ritiro in gara.

Queste le parole con cui Randy Krummenacher ha accompagnato l'inatteso annuncio dello split da MV Agusta:

"Questa non è una situazione piacevole per me, non avrei mai voluto trovarmi in nulla del genere. L'obiettivo era lottare di nuovo per il titolo mondiale, ma sfortunatamente le basi necessarie per andare avanti con il progetto insieme a MV Agusta Reparto Corse non ci sono. Ho dovuto prendere questa decisione per preservare la mia integrità morale e professionale, nonché la mia sicurezza."

"Durante la mia carriera ho sempre cercato di fare la cosa giusta, dando il massimo in qualsiasi situazione, anche la più impegnativa, ma questa volta c'era solo una decisione che avrei potuto prendere. Non posso dire altro sulle mie motivazioni in ​​questo momento, ulteriori dettagli saranno comunicati a tempo debito. "

  • shares
  • Mail