Coronavirus, si ferma anche il BSB: saltano le prime tre gare della Superbike britannica

Anche il British Superbike deve arrendersi all'emergenza: il British Superbike Championship non si partirà prima metà giugno

Alla fine anche il British Superbike ha dovuto arrendersi all'evidenza. Dopo la MotoGP, il WSBK e anche il Tourist Trophy il Campionato Britannico delle derivate di serie è stato costretto ad alzare bandiera bianca di fronte all'emergenza Coronavirus, scoppiata prepotentemente nel Regno Unito nonostante le prime, tiepide reazioni iniziali. Dopo il primo round di Silverstone saltano infatti anche gli appuntamenti numero 2 e 3, vale a dire i weekend di Oulton Park (1-3 maggio) e Donington Park (22-24 maggio).

La decisione, resa obbligata dalle nuove disposizioni diramate dal Governo d'Oltremanica, è stata resa nota da MSVR, l'organizzatore del BSB: tutti gli appuntamenti fino 31 maggio 2020 sono rimandati a data da destinarsi, fatta eccezione per i test del 22 aprile a Oulton Park che sono invece stati definitivamente cancellati. Al momento l'inizio ufficiale del Campionato è previsto per metà giugno, ma in questa situazione di altissima incertezza non ci resta che attendere con le dita incrociate.

  • shares
  • Mail