Stoner bacchetta la stampa Rossi la Ryanair

Casey Stoner e Valentino RossiNon c'è tempo per sorridere nella conferenza di stampa di presentazione del Gran Premio di Motegi (Giappone). Anche se a Casey Stoner basterebbe arrivare davanti al dottore per aggiudicarsi con tre gare d'anticipo il titolo iridato, il clima non sembra davvero dei più rilassati.
A chi mette in giro voci su un'eventuale festa preparata per il GP di casa di Phillip Island, l'australiano risponde in maniera piuttosto seccata: "Non fatemi dire cose che non penso. Non ho mai detto di voler vincere in Australia, che vi sia chiaro. Io ci provo sempre, in qualsiasi gara, non esistono accordi o preferenze. Basta vincere. Dove non importa."

Il tracciato giapponese si adatta perfettamente al "pacchetto" Ducati-Bridgestone, molto meno a quello Yamaha-Michelin; gara dall'epilogo già scritto?. Ma se baStoner si fa serio, anche Valentino Rossi cerca di non sbilanciarsi, evitando di rivelare le novità tecniche pronte per l'occasione: "Abbiamo pezzi nuovi della moto che non sono autorizzato a rivelarvi e ulteriori gomme nuove dalla Michelin. Qui è importante partire davanti. Daremo tutto in qualifica. Stoner deve vincere il mondiale, io devo fare il possibile per tenerlo aperto a mio favore fino a che l'aritmetica non è certa".

Il pesarese chiude con un attacco al vettore irlandese Ryanair, reo di aver utilizzato impropriamente (a scopo pubblicitario) la sua immagine: "La pubblicità non era affatto autorizzata. Io non so come queste iniziative possano essere prese. Si vede che in quella compagnia hanno deciso che mi aiuteranno a pagare la multa nel caso in cui il Fisco deciderà di farmela".
Beh, almeno una battuta di spirito in questa uggiosa conferenza stampa c'è stata...

via | Controcampo.Mediaset.it

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: