Rossi, con Ryanair paga solo le tasse

Valentino RossiEnnesimo caso riguardante il fenomeno mediatico, stavolta non sportivo, Valentino Rossi. Questa mattina, su una delle pagine pubblicitarie del quotidiano romano Il Messaggero, è comparsa una particolarissima vignetta della Ryanair, la più importante compagnia Low Cost d'Europa.

Protagonista, neanche a dirlo, il campione di Tavullia che afferma: "Ritorno a casa con Ryanair... e devo solo pagare le tasse!". Già con Fastweb (e la campagna "Dalle stelle alle stalle") i pubblicitari avevano puntato sull'autoironia per sdrammatizzare sulle recenti vicissitudini di Valentino con il fisco italiano.
Ma in questo caso il vettore irlandese sembra averla fatta davvero grossa. Tra compagnia aerea e pilota non ci sarebbe stato nessun accordo. E' lo stesso Graziano Rossi a trovarsi spiazzato davanti ad una simile trovata catalogata dallo stesso come "uno scherzo di pessimo gusto".
La risposta dei dirigenti Ryanair? "La nostra ultima pubblicità sottolinea la popolarità delle tariffe low cost tra i giovani italiani di successo". Spot burla che ha un precedente, non in Italia ma in Spagna. In quel caso protagonista fu il premier spagnolo José Zapatero.
Il testo della vignetta prendeva di mira una riforma promossa dal primo ministro: "Ryanair offre due milioni di voli gratis. Questo è meglio del nostro bonus-bebè". Si attende una risposta ufficiale dall'entourage del pilota pesarese. Davvero una strana mossa di marketing...

via | Corriere.it

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: