Brad Binder in MotoGP nel 2020 con KTM Tech3

Il 23enne sudafricano, ex-iridato Moto3, corona il sogno di gareggiare nella "Premier Class": "Crescendo, questo era tutto ciò a cui miravo..."

Brad Binder è stato ingaggiato dal team Red Bull KTM Tech3 per correre nel Mondiale MotoGP della prossima stagione. La notizia, nell'aria da tempo, è stata finalmente ufficializzata nelle ultime ore dalla scuderia franco-austriaca, dove il 23enne sudafricano andrà ad affiancare il confermato portoghese Miguel Oliveira in sostituzione del "defenestrato" malese Hafizh Syahrin.

Binder prosegue così nel suo percorso di crescita con il pieno supporto di KTM, sotto la cui "ala protettrice" aveva vinto il Mondiale della classe Moto3 nel 2016, con il team Red Bull KTM Ajo, prima del passaggio in Moto2 con la stessa squadra, nella quale milita tuttora.

Nel 2020, Brad Binder sarà invece a disposizione del team "semi-ufficiale" Red Bull KTM Tech3 che gli metterà a disposizione la nuova RC16 2019 per la sua prima stagione in Premier Class. Una chance, questa, per cui il giovane sudafricano ha lavorato a lungo:

"È incredibile ricevere questa opportunità. Voglio dire un enorme "grazie" a KTM, a Red Bull, a Tech3, al mio manager e alla mia famiglia per avermi aiutato a raggiungere la classe regina e quindi permettermi di accettare questa sfida."

"Provo delle sensazioni fantastiche in questo momento, questo è un sogno che diventa realtà. Crescendo, questo era tutto ciò a cui miravo: arrivare in MotoGP, dove ci sono i migliori piloti del mondo con le migliori moto, quindi per me, adesso, tutto è semplicemente pazzesco."

Hervé Poncharal, "storico" Team Manager della squadra francese Tech3, si è dichiarato a sua volta entusiasta della scelta:

"Brad è un pilota che seguo dai tempi della Red Bull MotoGP Rookies Cup e, più tardi, in Moto3. Sono sempre stato stupito dal suo talento, dalla sua aggressività e dal suo atteggiamento battagliero: quando gestisci una squadra, questo è il profilo del pilota che vuoi avere."

"Penso che Brad meriti una chance in MotoGP dopo quello che ha mostrato in Moto2 nelle ultime due stagioni. KTM sta lavorando incredibilmente duramente per migliorare la moto e sono abbastanza sicuro che Brad sarà subito veloce nei test invernali"

  • shares
  • Mail