SBK, Rea sicuro: "Laguna Seca sarà decisiva!"

Tornato in vetta al Mondiale Superbike, l'iridato della Kawasaki cerca l'allungo in California: "Sarà importante mantenere la nostra forma!"

La lunga e tenace rincorsa di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) alla vetta del Mondiale Superbike 2019 ha finalmente avuto il suo coronamento nell'ultimo round di Donington Park, dove il Campione del Mondo in carica si era presentato con un distacco di 16 punti dall'allora capo-classifica Alvaro Bautista (Aruba.it Ducati SBK) per poi andarsene con 24 lunghezze di vantaggio sullo spagnolo, grazie alla splendida "tripletta" del nord-irlandese e ai concomitanti, ulteriori errori del 'ducatista'.

Lo spettacolare inizio di stagione di Bautista con la nuova Panigale V4 R, contrassegnato da 11 vittorie consecutive (poi arrivate a un totale di 14), sembrava aver indirizzato ben presto il campionato nelle mani del pilota valenciano, ma la perseveranza di Rea (quasi sempre 2° alle sue spalle nei primi round stagionali), unita alla crescita della sua Ninja ZX10-RR, alla fine è stata premiata, facendo così di lui il principale favorito per il prossimo round di Laguna Seca di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV).

Il tracciato californiano, infatti, è tra i circuiti preferiti di Rea, mentre Bautista ci ha corso solo 4 volte in carriera. L'anno scorso, il fuoriclasse britannico della Kawasaki conquistò a Laguna Seca una sontuosa "doppietta" che lo lanciò verso la conquista del suo 4° titolo iridato. Quest'anno, in caso di un'altro en-plain in terra americana, la storia potrebbe ripetersi.

Rea, ad ogni buon conto, è determinato a sfruttare al massimo il suo attuale momento positivo:

"I fine settimana come quello di Donington Park non capitano molto spesso, ma ci siamo certamente divertiti e ora siamo pronto per correre a Laguna Seca, un'altra grande pista dove c'è sempre un grande tifo. Sono veramente impaziente di gareggiare in California: la gente lì ama davvero la Superbike."

Rea è intenzionato a sfruttare al meglio il suo feeling con il tracciato per affrontare con la giusta serenità la lunga pausa estiva del Mondiale SBK (che riprenderà poi il weekend del 6-8 Settembre a Portimao) e l'impegno con la 8 Ore di Suzuka 2019:

"Quello di Laguna Seca è un circuito davvero iconico, basti pensare al 'cavatappi' o alla prima curva... Ho avuto un buon fine settimana qui l'anno scorso, fu molto divertente, e lì di solito si guida la moto sotto a un gran sole, il che è sempre una cosa molto bella."

"Sarà molto importante mantenere la nostra buona forma e arrivare lì molto motivati, perché dopo ci sarà una lunga pausa estiva. Dobbiamo fare in modo che questo round sia decisivo per noi."

  • shares
  • Mail