Suzuki GSX-S750: ecco le promozioni estive

Suzuki GSX-S750 godrà, da inizio luglio fino alla fine di settembre, di una riduzione di ben 700 euro sul prezzo di listino ufficiale. Per cui, si passa dagli odierni 8.690 euro a 7.990 euro f.c.

Suzuki-GSX-S750-YUGEN-CARBON

L'ultima settemmezzo sul mercato e, oggi, forse l'unica naked vecchio stampoSuzuki GSX-S750 godrà, da inizio luglio fino alla fine di settembre, di una riduzione di ben 700 euro sul prezzo di listino ufficiale. Per cui, si passa dagli odierni 8.690 euro a 7.990 euro f.c.

Per la versione GSX-S750Z, in livrea Nero Mat, il prezzo è di 8.090 euro, mentre per la versione Yugen Carbon, che abbiamo testato pochi mesi fa, equipaggiata con oltre 1000 euro di accessori, fra i quali spicca lo scarico SC-Project in carbonio SC1-R, il prezzo è di 8.390 euro per l'allestimento base e di 8.490 per la livrea Nero Mat. Scontistiche riservate anche alle depotenziate di Hamamatsu: i possessori della sola patente A2 potranno godere della diminuzione di prezzo sul listino, acquistando, dunque, la versione standard a 7.99 euro e la più cattiva Yugen Carbon a 8.490 euro.

Suzuki-GSX-S750-YUGEN-CARBON

La settemmezzo di Suzuki si presenta con una linea filante, aggressiva e molto caricata in avanti. Ottima e completa la strumentazione LCD, coperta dal piccolo cupolino che sovrasta il faro anteriore. A spingerla, il propulsore quattro cilindri da 750 cc e 114 cv di potenza, derivato direttamente da quello che equipaggia la sportiva GSX-R750. Il telaio a doppia trave che incornicia il blocco motore la rende agile e compatta e il reparto sospensioni è di tutto rispetto: un mono-ammortizzatore regolabile nel precarico e una forcella KYB a steli rovesciati da 41 mm. L'impianto frenante si avvale di due dischi a margherita anteriori, con pinze ad attacco radiale, e un disco singolo al posteriore.

Non mancano ABS e controllo trazione, regolabile e disinseribile. Fra le chicche tecnologiche troviamo il dispositivo Suzuki Easy Start System, che consente di avviare il motore con una pressione leggerissima sul pulsante start e il Low RPM Assist che controlla il regime del motore in partenza, al rilascio della frizione e quando si va al minimo.

  • shares
  • Mail