Assen, Quartararo in pole: "Semplicemente incredibile"

L'astro nascente francese stupisce ancora tutti nelle qualifiche della MotoGP in Olanda: "E siamo messi bene anche sul passo-gara..."

Anche nelle qualifiche del GP dei Paesi Bassi, ottavo round stagionale del Mondiale MotoGP 2019, il rookie francese Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) ha lasciato a bocca aperta tutto il paddock andando a conquistare una strepitosa pole position con annessi il nuovo record della pista di Assen.

Il 20enne di Nizza ha così inanellato la seconda pole consecutiva dopo quella al Montmelò, terza complessiva contando anche la prima assoluta di Jerez, diventando il pilota più giovane di sempre a raggiungere entrambi questi traguardi nella Premier Class del Motomondiale.

1:32.017 il crono con cui l'enfant prodige del team Petronas SRT Yamaha ha battuto per soli 140 millesimi la M1 factory di Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha), con Alex Rins (Suzuki Ecstar), staccato di quasi 4 decimi e mezzo, a completare la prima fila della griglia di partenza per la gara di domani (clicca qui per orari e copertura televisiva).

A dispetto della sua giovanissima età e del suo status di "debuttante", anche oggi Quartararo si è quindi confermato ancora una volta "l'uomo del momento" in MotoGP, niente male considerando che all'inizio del mese si era sottoposto a un intervento chirurgico a Barcellona contro l'acutizzarsi di una sindrome compartimentale al braccio destro, i cui postumi lo hanno tormentato anche in questo weekend al TT Circuit.

Queste le parole con cui "El Diablo" della Yamaha ha commentato il suo ennesimo exploit in terra olandese:

"Non c'è molto da dire, tutto ciò è semplicemente incredibile. Assen è uno dei circuiti più leggendari del campionato mondiale e conquistare la pole position qui, facendo anche il record della pista, è incredibile. Sono molto orgoglioso di ciò che ha fatto il team. Pensavo sarebbe stato molto difficile per me battere il mio tempo del primo run nella fase finale della sessione, ma invece sono riuscito facendo due giri davvero molto veloci!"

"Il feeling che ho su questo circuito, specialmente sull'ultimo settore, è fantastico! Sia ieri che oggi abbiamo lavorato molto sul passo-gara e penso che siamo messi bene anche per questo aspetto. Fisicamente, questo è un circuito più duro rispetto a Barcellona, quindi il mio braccio sta soffrendo un po' di più qui, ma sono riuscito comunque a ottenere la pole position e quindi sono molto contento!"

  • shares
  • Mail