MotoGP Assen, Suzuki in gara con un nuovo telaio?

In occasione del GP di Assen Alex Rins potrebbe portare in pista un nuovo telaio, già sperimentato nel corso dei test del Montmelò

Novità in casa Suzuki: al Gran Premio di Assen, in programma per il prossimo week-end, il team di Hamamatsu potrebbe portare in pista un nuovo telaio. L'inedito componente è già stato provato da Alex Rins e dal collaudatore Sylvain Guintoli nel corso dei test della scorsa settimana sul circuito del Montmelò, subito dopo il Gran Premio di Barcellona. Il nuovo chassis è stato progettato dagli ingegneri giapponesi per correggere la stabilità in frenata, anche se secondo il pilota spagnolo - vincitore in quel di Austin - c'è il rischio che vada a compromettere uno dei punti di forza della GSX-RR, la percorrenza in curva.

"Abbiamo rilevato un sensibile miglioramento della stabilità in frenata" ha dichiarato Davide Brivio, team manager della squadra nipponica "In alcuni circuiti potrebbe esserci molto utile e penso che già ad Assen Alex lo utilizzerà". "Siamo contenti di come sta andando la stagione, perché stiamo rispettando quello che era il nostro obiettivo primario, cioè continuare il trend positivo del 2018 e rimanere nelle prime quattro o cinque posizioni in gara" ha spiegato l'italiano "Magari, quando si presenta l'opportunità, proviamo anche a giocarci una gara, com'è successo ad Austin. Alex sta facendo molto bene, è cresciuto molto ed è in grande sintonia con questa moto". "Siamo a meno 40 punti, e sia Ducati che Honda possono incappare in qualche errore" gli ha fatto eco Rins "E' chiaro che Suzuki ha fatto passi da gigante dal 2015, soprattutto in termini di sviluppo".

  • shares
  • Mail