Anthony Gobert: "The Go Show" è stato brutalmente aggredito in casa

La notizia che giunge oggi in redazione è molto triste. Gobert risulta ricoverato in terapia intensiva e i soccorritori hanno dichiarato che il volto non era nemmeno riconoscibile. Per adesso, non abbiamo notizie dell'aggressore. 

Anthony Gobert

Anthony Gobert sarebbe stato ridotto in fin di vita, dopo l'aggressione subita in casa a colpi di mazza da baseball, da parte di un ubriaco e di alcuni amici che lo avevano precedentemente disturbato in un ristorante nel Queensland, in Australia.

The Go Show, come si faceva chiamare ai tempi della Superbike, negli anni '90, fu, e lo è ancora oggi, il pilota più giovane a vincere nel Campionato delle derivate di serie. Un talento fuori dal comune che visse una carriera troppo breve. Appena 5 anni al top, poi i vizi e lo stile di vita non conciliabili con il motociclismo moderno, lo portarono ad allontanarsi dal mondo delle competizioni.

La notizia che giunge oggi in redazione è molto triste. Gobert risulta ricoverato in terapia intensiva e i soccorritori hanno dichiarato che il volto non era nemmeno riconoscibile. Per adesso, non si hanno notizie degli aggressori.

Il fratello Aaron, ha raccontato ai media australiani quanto segue: gli aggressori avrebbero sfondato la porta di Anthony e lo avrebbero colpito fino a ridurlo in fin di vita. Go Show, trasportato in ospedale, sarebbe rimasto ricoverato per circa 3 settimane in totale anonimato perché portafoglio e cellulare erano rimasti nelle mani degli aggressori.

Solo quando Gobert è tornato a parlare i medici hanno potuto contattare la famiglia, visto che non erano stati in grado di identificarlo a causa delle pessime condizioni fisiche in cui verteva.

  • shares
  • Mail