Misano, Bautista ancora KO: "Persi punti preziosi"

Lo spagnolo cade all'inizio di Gara-2 e si ritrova Rea a -16 nel Mondiale SBK 2019: "Peccato, avevamo il potenziale per lottare per la vittoria..."

Altro grave errore per Alvaro Bautista (Aruba.it Racing Ducati) nella Gara-2 del Mondiale Superbike a Misano Adriatico. 15 giorno dopo la scivolata di Gara-2 a Jerez, lo spagnolo della Ducati, leader della classifica iridata, è infatti incappato in un errore analogo all'inizio della corsa di oggi che lo ha subito "tolto dai giochi" per un piazzamento importante, costringendolo a una disperata rincorsa dalle retrovie chiusa al 14° posto.

Bautista, che poche ore prima si era aggiudicato in modo piuttosto agevole la Superpole Race (14a vittoria stagionale per lui), ha così visto scendere a 16 punti il suo vantaggio in classifica sul Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), poi vincitore della corsa, in un fine settimana in cui sia lui che i numerosi tifosi delle "rosse di Borgo Panigale" presenti sugli spalti si sarebbero aspettati un ben più cospicuo "bottino".

Nel dopo gara, Bautista non ha potuto mascherare la delusione per quanto accaduto a Misano:

"Per certi versi sono soddisfatto, ma allo stesso tempo sono molto arrabbiato con me stesso per i risultati delle due gare di oggi. È andata bene nella Superpole Race della mattina, perché abbiamo fatto davvero una grande gara: dopo una buona partenza, ho preso subito il comando della corsa, imponendo poi il mio ritmo fino alla bandiera a scacchi."

"In Gara-2 faceva molto caldo e la pista aveva meno grip. Nel 2° giro,non ho fatto niente di particolare alla curva-4, ma ho perso l’anteriore e sono scivolato. Peccato perché avevamo sicuramente il potenziale per lottare per la vittoria..."

Il 34enne pilota di Toledo è comunque determinato a scoprire quanto prima le esatte cause della sue recenti scivolate con la nuova Panigale V4 R, che hanno inevitabilmente riacceso le speranze di remuntada di Johnny Rea:

"Forse l’errore è dovuto a un eccesso di confidenza da parte mia dopo la vittoria nella Superpole Race, ma in ogni caso dobbiamo analizzare bene i dati perché ho fatto due errori simili tra loro nelle ultime due gare e questo non va bene."

"Dobbiamo capire esattamente il motivo di questo problema ed evitare di ripetere di nuovo lo stesso errore, che ci ha fatto perdere parecchi punti preziosi."

  • shares
  • Mail