WSBK, incidente per Michael Van der Mark: non correrà a Misano

Nel corso delle FP2 di Misano il pilota olandese è stato protagonista di un rovinoso highside in cui si è procurato alcune fratture a costole e polso destro: non correrà

Nel corso delle FP2 di Misano Adriatico Michael Van der Mark è stato protagonista di uno spaventoso highside: in uscita dalla curva 16 del Misano World Circuit Marco Simoncelli il pilota olandese è stato sbalzato in aria dalla sua YZF-R1, ricadendo violentemente a terra. Nell'incidente il portacolori del team Pata Yamaha WSBK, che aveva appena fatto segnare il miglior tempo di giornata (1'36.021), ha riportato alcune lesioni piuttosto serie: per ora il bollettino medico parla di una frattura a una costola sul lato destro e una frattura al polso destro. L'olandese, avendo sbattuto la testa, ha sofferto anche una commozione cerebrale.

Michael, che non ha mai perso conoscenza, è stato tempestivamente condotto al centro medico del tracciato e poi all'ospedale di Rimini, dove verrà trattenuto per precauzione nelle prossime 24 ore: il vincitore di Gara-2 a Jerez ovviamente non riuscirà a prendere parte alle gare di questo week end tricolore, per cui a tenere alta la bandiera della squadra dei Tre Diapason nel fine-settimana romagnolo ci sarà il solo Alex Lowes. Per il momento non è possibile stimare i tempi di recupero del 26enne olandese, la cui presenza nel round di Donington rimane quindi ancora in dubbio.

  • shares
  • Mail