Montmelò, Marquez: "Oggi potevo fare la pole"

Il fuoriclasse della Honda si ritrova nella morsa dei piloti Yamaha in Catalogna: "Ho sbagliato, ma Quartararo ha fatto un ottimo lavoro"

Sulla griglia di partenza del GP di Catalunya di domani, settimo appuntamento del Mondiale MotoGP 2019, il capoclassifica iridato Marc Marquez (Honda Repsol) si ritroverà "stretto nella morsa" dell'agguerrito contingente Yamaha, con il pole-man Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) e il connazionale Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha) ad affiancarlo in prima fila ed i rispettivi compagni di squadra dei due, gli italiani Franco Morbidelli e Valentino Rossi, ad occupare i primi due posti della seconda.

Il verdetto delle qualifiche di oggi al Montmelò, pur certificando per certi aspetti la crescita dei rivali di Iwata, non preoccupa però più di tanto il pluri-iridato di casa Honda, che senza mai perdere di vista il "bersaglio grosso" del campionato si consola con il 6° posto raccolto da Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati), suo primo inseguitore in classifica e oggi inaspettatamente in difficoltà con la sua Desmosedici GP.

Come già dichiarato ieri, conquistare un posto in prima fila era l'obiettivo minimo per Marquez nel sabato del Montmelò, posizione da cui domani proverà a conquistare un posto sul podio amministrando i 12 punti di vantaggio in classifica sul "Dovi".

Oggi la pole position gli è sfuggita per soli 15 millesimi, ma in questa stagione il fuoriclasse spagnolo della Honda non ha mai mancato l'appuntamento con la prima fila dello schieramento in nessuno dei round sin qui disputati, una costanza di risultati nelle qualifiche che nessun altro pilota della Premier Class può vantare.

Queste le riflessioni di un comunque sorridente Marc Marquez sugli esiti delle qualifiche di Barcellona:

"Se prendo in considerazione tutto il weekend, sono molto contento del risultato di oggi. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, ovvero quello di essere in prima fila, ma in realtà oggi eravamo nelle condizioni per fare la pole position. Purtroppo ho fatto io un errore alla curva 4 durante il mio ultimo tentativo, ma devo comunque dire che Quartararo ha fatto un ottimo lavoro oggi."

"Le Yamaha qui sono molto forti, ma i nostri principali avversari per il campionato, in questo momento, sono le Ducati, quindi posso essere contento della situazione."

Anche se in diverse precedenti sessioni del weekend non aveva brillato, Marquez si è detto convinto di aver trovato oggi l'assetto giusto per la sua Honda RC213V in vista della gara di domani (clicca qui per orari e copertura TV):

"Risultato delle qualifiche a parte, siamo soddisfatti perché abbiamo un ottimo passo. Lo abbiamo visto in particolar modo nelle FP4: pur avendo le gomme usate, ho avuto un ritmo molto costante."

"Ora proveremo a capire dove possiamo ancora migliorare, analizzeremo tutti i dati e ci prepareremo a goderci la domenica del nostro GP di casa!"

  • shares
  • Mail