Quartararò in pole al Montmelò: "Non ho parole!"

Seconda pole in MotoGP per il "rookie" francese del team Petronas SRT Yamaha in Catalogna: "Ora vedremo come reagirà il mio braccio in gara"

Completando il tracciato del Montmelò con il crono di 1'39.484, il talento francese Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) si è aggiudicato la pole position per il GP di Catalunya della MotoGP, settimo round stagionale. Il sorprendente 20enne di Nizza ha così incamerato la sua 2a pole del 2019 (dopo quella di Jerez) nel suo primo anno di militanza nella Premier Class, ribadendo il suo attuale "stato di grazia" in sella alla Yamaha YZR-M1 satellite.

Nonostante si sia sottoposto a intervento chirurgico solo una decina di giorni fa - per una sindrome compartimentale all'avambraccio destro - e abbia incassato il "via libera" dei medici per correre a Barcellona solo giovedì, Quartararo ha dimostrato sin dalle libere di venerdì di essere uno tra i piloti più veloci in pista, centrando il primo o il secondo posto in tutte le precedenti sessioni di libere.

15 millesimi il risicato distacco rifilato nelle qualifiche di oggi al Campione del Mondo in carica Marc Marquez (Honda Repsol), 226 millesimi il gap sulla M1 ufficiale di Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha), che saranno con lui in prima fila. Queste le parole con cui un raggiante Fabio Quartararo ha analizzato la sua impresa:

"Non ho parole, sono felicissimo! Sono riuscito a fare solo due giri veloci nella Q2, ma il nostro passo sia di questa mattina che di questo pomeriggio sono stati molto buoni, sapevamo di poter fare bene. Dobbiamo ancora analizzare le gomme, ma ad ogni modo sono ovviamente molto felice per come sone andate le cose oggi."

"Questa pista mi piace molto, già l'anno scorso in Moto2 avevo fatto bene qui, soprattutto nel quarto settore. Mi sento davvero molto bene qui sulla mia M1 e credo che potremo far bene anche in gara".

Nella prima parte di stagione, l'esordiente Quartararo ha impressionato tutto il paddock della MotoGP per la sua velocità sul "giro secco", lasciandosi spesso alle spalle tutti gli altri piloti Yamaha ben più esperti di lui, ma queste sue prestazioni hanno trovato raramente riscontro nelle domeniche di gare, come confermato dal suo 12° posto in campionato.

Oltre a questo, il francesino terribile dovrà anche vedersela con i postumi della recente operazione chirurgica, che finora non sembrano averlo condizionato ma che rappresentano un'incognita in più in vista del GP di domani (clicca qui per orari e copertura TV):

"Sono particolarmente soddisfatto perché mi sono presentato qui in buona forma dopo aver fatto l'operazione solo la scorsa settimana. Vedremo come reagirà il mio braccio sulla distanza di gara, anche se oggi lo ha fatto molto bene. Voglio ringraziare la squadra per tutto il lavoro che stanno facendo, per me aver fatto la pole è una gioia incredibile!"

  • shares
  • Mail