Un V8 Maserati e quattro turbine: LMV 496, la moto volante di Ludovic Lazareth

E' equipaggiata con un V8 Maserati più quattro motori a reazione che le permettono di alzarsi da terra: il sogno di Ludovic Lazareth è quello di metterla in commercio

Pensavate che la LM847, il mostro francese equipaggiato con un V8 Maserati, fosse una follia? Beh, sappiate che Ludovic Lazareth ha deciso di spingersi ancora oltre, con un progetto ambiziosissimo e quasi assurdo... proprio come piace a noi.

Il preparatore transalpino ha infatti avviato negli scorsi mesi il progetto di una moto volante, denominata LMV 496 (dove la sigla LMV sta proprio per "la moto volante"). Nulla a che vedere, però, con altre idee simili, come la Hoverbike Scorpion 3 di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa: in questo caso, infatti, non siamo di fronte a un mezzo equipaggiato da eliche, una sorta di grosso drone per il trasporto di persone come nel caso del velivolo Hoversurf. Qui abbiamo un poker di turbine a reazione, proprio come quelle che spingono gli aerei a getto ma ovviamente in scala ridotta.

I quattro mini jet, progettati dalla tedesca Jetcat, sono incastonati nei mozzi delle ruote, che grazie a degli attuatori idraulici si possono orientare verticalmente fino a trasformare questa LMV 496 in una sorta di versione civile dell'Harrier, il celebre aereo d'attacco al suolo a decollo verticale. La propulsione su terra, invece, è affidata a un più covenzionale - si fa per dire - otto cilindri di origine Maserati, proprio come nella precedente LM 847.

Si tratta ovviamente di un progetto ancora in fase embrionale, ma Ludovic Lazareth sembra assolutamente determinato a farlo diventare realtà: ad oggi sono stati svolti i primi test di decollo, che come potete vedere nei video sembrano essere andati per il verso giusto. Il customizer francese intende presentare la sua rivoluzionaria creazione il prossimo ottobre, al Gitex di Dubai, dove si apriranno i pre-ordini alla cifra di partenza di 496.000 euro.

  • shares
  • Mail