Nicola Dutto al Ranch per sfidare Valentino Rossi

2.500 metri di curve, variazioni di pendenza e derapate varie al Ranch di Tavullia: è la sfida all'americana fra Valentino Rossi e Nicola Dutto!

Cosa fa un pilota quando si ritrova con un sabato libero? Semplice. Si reca al Ranch di Tavullia per fare qualche giro con il nove volte Campione del Mondo, Valentino Rossi. Bene, questa volta è toccato a Nicola Dutto con la prova all'americana.

Dutto e il suo team hanno preparato la moto al meglio per essere prontissimi per le 21, all'accensione dei riflettori sul tracciato e all'avvio delle mini manche da due giri con eliminazione degli ultimi due fino ad arrivare alla finale, di tre giri, da disputare in quattro. Con Valentino Rossi e Nicola Dutto, anche Franco Morbidelli, Mattia Pasini e Andrea Migno.

2.500 metri di tracciato ricco di curve e variazioni di pendenza, un terreno particolare che permette di derapare e non diventa fangoso in caso di pioggia... Insomma, con il Ranch non si scherza e lo sa bene anche Nicola Dutto, eliminato al primo turno della prova all'americana, ricevendo, però, i complimenti da tutti i partecipanti.

“Girare nel ranch è stato emozionante - ha dichiarato Nicola Dutto - ma allo stesso tempo molto impegnativo perché è difficile capire come far aderire la moto. Sono contento di aver avuto questa opportunità, ho trovato e ricevuto un’ottima accoglienza da parte di Vale e del suo staff. Nonostante il risultato sono soddisfatto della prova che ho fatto, i ragazzi mi aspettano ancora per altri allenamenti”.

Con questo tracciato Valentino ha voluto condividere con chi si nutre della sua stessa passione, l'esperienza acquisita negli anni e un modo guidare e vivere le due ruote del tutto particolare. Servono tecnica, preparazione fisica e anche un bel po' di adrenalina per prendere parte al "club" di quelli del Ranch.

  • shares
  • Mail