SBK Jerez 2019: Bautista si riprende la vetta in Gara 1. Rea terzo.

Il Campione del Mondo in carica, Jonathan Rea, partito in pole, non chiude in prima posizione nemmeno il primo giro per via della esagerata pressione di Alvaro Bautista che, in sella alla sua Ducati Panigale V4 R conquista Gara 1 a Jerez.


È tempo di Gara 1 per la Superbike sul tracciato di Jerez ed è tempo, anche per Bautista, di riprendere in mano la situazione. Lo spagnolo, in casa, fa il vuoto e porta a casa la vittoria numero dodici.

Il Campione del Mondo in carica, Jonathan Rea, partito in pole, non chiude in prima posizione nemmeno il primo giro per via della esagerata pressione di Alvaro Bautista che, in sella alla sua Ducati Panigale V4 R conquista Gara 1 a Jerez. Ritmi da MotoGP nei primi giri per lo spagnolo per scavare il solco, che poi entra in modalità gestione, dopo aver accumulato abbastanza vantaggio.

In difficoltà, invece, il cannibale in sella alla Kawasaki che cede, inizialmente, la posizione a Bautista e poi anche a Van der Mark. Passa praticamente l'intera gara a duellare con la seconda Yamaha del Team Pata di Alex Lowes, fino all'ultimo giro, quando, per errore dello stesso nord-irlandese, il pilota di Yamaha va a terra. Rea chiude, quindi, in terza posizione, Lowes in sedicesima. Attualmente, l'incidente, è sotto investigazione della Direzione di Gara spagnola.


Fuori dal podio Marco Melandri, protagonista di uno spettacolare duello con il turco Razgatiogliu, giunto quinto alla fine dei 20 giri previsti. Sesto Tom Sykes, seguito dalla seconda Ducati del Team Aruba di Chaz Davies e da Sandro Cortese. Chiudono la top ten Haslam e Rinaldi sulla Ducati del Team Barni.

jerez-superbike-2019-gara-1

  • shares
  • Mail