Arc Vehicles cerca fondi per produrre la Vector

La start-up britannica ha lanciato la sua campagna di crowdfunding per realizzare l'avveniristica "elettrica" presentata a EICMA 2018.

Dopo aver presentato all'ultimo Salone EICMA la sua primissima moto, una massiccia elettrica battezzata Vector, l'intraprendente Arch Vehicles Ltd. ha ufficialmente aperto la sua campagna di crowdfunding per mettere il modello in produzione nel suo quartier generale di St. Athan, in Galles.

La raccolta di fondi on-line della giovane start-up britannica è attiva su Crowd Cube con un target di 850.000 Sterline (poco meno di 960.000 Euro agli attuali tassi di cambio) e sta procedendo "a gonfie vele": al momento in cui scriviamo questo post, infatti, sono già stati raccolte 637.000 Sterline (circa 720.000 Euro) da 268 "investitori", dato che evidenzia la grande fiducia che circonda questo giovane marchio.

Arc Vehicles gode già del supporto di InMotion Ventures, fondo d'investimento facente capo a Land-Rover, ma ha lanciato questa iniziativa con l'obiettivo finale di iniziare a produrre nel 2020 una serie di 399 esemplari della Arc Vector, da vendere al prezzo di 90.000 Sterline ciascuna (poco più di 100.000 euro). Il modello sarà fornito corredato di una giacca tecnica e di uno speciale casco Zenith (dall'aspetto decisamente old-school) per l'interfacciamento con il veicolo.

Secondo le prime anticipazioni rilasciate da Arc Veichles, la Vector sarà equipaggiata da un propulsore elettrico da 399 V in grado di generare 133 CV di potenza e 148 Nm di coppia, con un'autonomia che potrebbe raggiungere i 435 km (nel ciclo combinato).

Per quanto riguarda le prestazioni, la velocità massima dichiarata è di 241 km/h, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h di 2,7 secondi. 220 kg il dato del peso, 840 mm quello dell'altezza sella.

Mark Truman, fondatore e CEO di Arc Vehicles, ha dichiarato che oltre 2.000 potenziali acquirenti avrebbero già espresso il loro interesse per la moto nella fase di pre-registrazione all'acquisto (il che è francamente sorprendente considerando il prezzo): cliccate qui se anche voi credete nel suo potenziale e volete dare anche il vostro contributo su Crowd Cube. Per saperene di più, visitate il sito web ufficiale di Arc Vehicles.

  • shares
  • Mail