MotoGP: all'Estoril sarà festa Ducati?

Casey Stoner Loris Capirossi Ducati Marlboro

Manca pochissimo al Gran Premio del Portogallo che si terrà sulla caratteristica pista dell'Estoril. Il Team Ducati Marlboro è pronto ad affrontare una delle sfide più importanti della sua giovane storia nella classe regina. Scaramanzia a parte, il mondiale piloti sembra sempre più vicino.
Le otto vittorie di baSToner hanno portato il giovane australiano a un vantaggio cosmico sul nostro Valentino Rossi (+85) così da rendere sufficiente un ulteriore + 15 per festeggiare con ben 4 gare d'anticipo. Ipotesi difficile ma non certo impossibile.
Le parole di Casey Stoner leader del mondiale: "Mancano cinque gare alla fine della stagione e, se davvero dovessimo riuscire a vincere il mondiale, il dove non avrà importanza. Al momento il nostro pacchetto funziona alla perfezione. La squadra ed i tecnici sono eccezionali, insieme lavoriamo molto bene, siamo come una famiglia. Sono consapevole che il team crede in me e nelle mie capacità e questo mi leva molta pressione di dosso.
Per quanto riguarda l'Estoril, posso dire che lì sono sempre andato abbastanza bene e nel 2005, in 250, ho anche vinto. La chicane è davvero troppo lenta ma ci sono un paio di punti che mi piacciono molto come la curva numero due, molto difficile, in discesa e in contro-pendenza. In generale è una pista che offre tanti punti per poter superare quindi mi aspetto una gara spettacolare."
Per Loris Capirossi si tratta di concludere nel migliore dei modi la sua lunga storia d'amore con la Rossa di Borgo Panigale riuscendo a conquistare qualche podio, e perchè no, una splendida vittoria di commiato: "Mi piace correre all'Estoril. L'anno scorso abbiamo sofferto molto per via delle gomme ma quest'anno la situazione è completamente diversa perchè la Bridgestone ha fatto un grande passo in avanti.
Si tratta di una pista piuttosto stretta e sconnessa e quindi fisicamente impegnativa. Una parte è divertente anche se la prima curva fa ridere e la chicane è troppo stretta. Quella che mi piace di più è la curva numero cinque, una delle più belle della MotoGP. In generale l'Estoril è una prova impegnativa per i piloti, per le moto e per le gomme ma è piacevole se si riesce a fare un buon lavoro".

via | Ducati.com

  • shares
  • Mail
67 commenti Aggiorna
Ordina: