8 Ore di Suzuka: Yamaha pensa al colpaccio

Yamaha schiererà lo stesso team che per ben quattro volte consecutive è riuscito a vincere questa ambita competizione. La moto avrà il numero 21, non a caso...

Yamaha R1 Tech21

Yamaha con un certo orgoglio annuncia che per la prossima 8 Ore di Suzuka schiererà lo stesso team che per ben quattro volte consecutive è riuscito a vincere questa ambita competizione che ricordiamo fa parte del mondiale Endurance e che in Giappone assume un significato e una risonanza molto importanti.

Team vincente non si cambia, ecco quindi che L’R1 ufficiale scenderà in pista con i tre piloti che hanno segnato le ultime quattro vittorie su questo mitico tracciato.

Katsuyuki Nakasuga, Alex Lowes e Michael Van Der Mark mirano dichiaratamente alla quinta vittoria consecutiva e per quest’anno dal 25 al 28 del prossimo luglio correranno con il numero 21. Una scelta non a caso visto che esattamente ventuno anni fa nasceva la mitica R1 a carburatori che tanto fece sognare gli appassionati dell’epoca e che ancora oggi sembra sedurre collezionisti e nostalgici, visto che le quotazioni di questo modello sembrano in continua crescita. Altra coincidenza è relativa alla scelta di arricchire l’R1 con la livrea che accompagnò il Team TECH21 dal 1985 al 1990, un classico inconfondibile.

Yamaha parteciperà alla competizione anche con un secondo Team, il YART Yamahalube Yamaha Team con il pilota australiano Broc Parkes, il tedesco Marvin Fritz e il nostro Nicolò Canepa, ormai specialista di questa tipologia di competizioni e che dichiara:

Questa è la mia prima stagione con YART da quando ho fatto il passaggio alla squadra, ma ho già avuto un buon rapporto sia con i miei compagni di squadra che con lo staff del team. Ho dei ricordi grandiosi e speciali a Suzuka, in particolare vincendo il titolo EWC nel 2017. Sarà l'ultimo round del campionato quindi voglio dare il massimo per terminare la stagione con un grande risultato e fare felici tutti i fan che saranno in pista

  • shares
  • Mail