Tourist Trophy: si parte con la 100ª edizione

Le gare vere e proprie cominceranno il 1° giugno con la Superbike e i Sidecar. L'evento si chiuderà, come al solito, con il Senior TT di venerdì 7 giugno. Nel mezzo, le categorie Lighweight, Supersport e TT zero.

Manca ormai pochissimo alla 100ª edizione del Tourist Trophy sull'Isola di Man. Per i nuovi arrivati, il TT 2019 comincerà già sabato 25 maggio con i primi giri di prova a velocità limitate, seguiranno poi i veterani con le qualifiche.

Le gare vere e proprie cominceranno il 1° giugno con la Superbike e i Sidecar. L'evento si chiuderà, come al solito, con il Senior TT di venerdì 7 giugno. Oltre alle categorie citate, ci sarà spazio per la Lightweight, che vedrà fra i protagonisti il nostro Stefano Bonetti (vincitore della North West 200), la Supersport e, infine, le moto elettriche del TT Zero. Tornerà quest'anno sull'Isola di Man John "McPint" McGuinness, dopo l'infortunio subito nel 2017: il 47enne, vincitore di ben 23 TT, ha da poco siglato un accordo con Norton (e la sua nuova sportiva Norton Superlight), per cui gareggerà non solo nelle classi Superbike e Senior, ma farà il suo esordio anche in Lightweight.

A sfidarlo, ci sarà Michael Dunlop, in sella a BMW, nelle categorie Superbike e Senior. Kawasaki si affida al trio formato da Dean HarrisonJames Hillier Gary Johnson, mentre il team ufficiale Honda punterà su Ian Hutchinson Davo Johnson. Poi ci sarà Michael Rutter, in sella alla Honda RC213V.

Insomma, una 100ª edizione che si preannuncia particolarmente affascinante. Peccato solo non poterla seguire in diretta perché, il Tourist Trophy non vuol perdere pubblico. Quindi, toccherà accontentarsi della piccola sintesi delle varie giornate in onda sulla rete britannica Itv4.

  • shares
  • Mail