Marquez vince in Francia: "Ora guido pulito"

Il fuoriclasse di HRC domina anche a Le Mans e allunga nel Mondiale MotoGP: "Il motore adesso ha più potenza, questo ci aiuta tantissimo..."

Il Campione del Mondo della MotoGP Marc Marquez (Repsol Honda) non ha dato scampo agli avversari neppure nel GP di Francia, quinto appuntamento iridato del 2019, andando a cogliere a Le Mans la sua terza vittoria stagionale.

Dopo aver incamerato la 55a pole in carriera nelle qualifiche di ieri, oggi il fenomeno della Honda ha preso subito la testa della corsa a Le Mans, ma ha poi sfruttato i primi giri per prendere confidenza con la gomma "soft", scelta in griglia per la sua RC213V dopo un weekend quasi sempre trascorso con la posteriore "hard".

Tuttavia, dopo qualche scaramuccia con il battagliero Jack Miller (Pramac Ducati) tra il 4° e il 5° giro - con l'australiano capace di prendere il comando della gara per pochi metri - l'asso di Cervera ha poi allungato sulla concorrenza per andare a vincere con una certa scioltezza sulle Desmosedici GP factory di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci (Ducati Team), staccati di 2" sul traguardo francese ma mai davvero in grado di impensierirlo.

La vittoria di oggi coincide anche con la 300a vittoria di Honda nella Premier Class del Motomondiale, un altra "chicca statistica" per Marquez che adesso, vista la disastrosa domenica di Alex Rins (Suzuki Ecstar, oggi solo 10°) si ritrova il "Dovi" come più immediato inseguitore in classifica, a 8 lunghezze dallo spagnolo che è ora salito a quota 95 punti.

Se non ci fosse stata la sciagurata caduta in Texas, quando era già ampiamente al comando del GP delle Americhe, il divario in classifica di Marc Marquez sulla concorrenza sarebbe ben più marcato, ma il fuoriclasse spagnolo è comunque più che soddisfatto della sua situazione a questo punto della stagione. E il successo di oggi non può che indurlo all'ottimismo:

"Ovviamente qui a Le Mans è sempre difficile, per via delle temperature e del meteo, e lo è stato soprattutto oggi. Penso che sia stata la prima volta che ho fatto una gara in MotoGP con una gomma morbida all'anteriore, ma era l'opzione più sicura."

"Mi sono concentrato sul mantenere un buon passo fino a quando non ho visto il gap aumentare, poi ho spinto un po' di più verso il "32 basso" per arrivare a mettere insieme due secondi di margine, che poi ho mantenuto fino alla fine. Sono davvero contento del risultato di oggi, è fantastico vincere la 300a gara per Honda nella classe regina!"

Commentando la sua prestazione "a caldo" ai microfoni di Sky Sport, il fenomeno spagnolo ha detto di essere più felice per la vittoria in Moto2 firmata un paio d'ore prima dal fratello minore Alex Marquez:

"Oggi sono più contento per la vittoria di mio fratello, perché ci voleva per lui una vittoria così. Era molto contento, l'ho visto molto motivato anche prima della mia gara, ma poi ho messo da parte l'euforia per concentrarmi sulla mia corsa, che sarebbe stata molto diversa."

"Quest'anno mi trovo davvero molto bene con la moto, sto guidando molto pulito, ed è anche per questo che mi vengono questo genere di gare. Sicuramente arriveranno gare in cui farò più fatica, ma in questo momento mi sento davvero molto bene in sella. Il nostro motore adesso ha un po' di potenza in più rispetto all'anno scorso e questo ci aiuta tantissimo."

  • shares
  • Mail