SBK Imola 2019: il ritorno di Rea. Gara-1 è sua

Il "cannibale" firma l'ottava vittoria sul tracciato del Santerno di Imola, dominando la gara dalla seconda curva del primo giro, fino alla fine, senza mai essere impensierito dagli avversari.

jonathan-rea-kawasaki

Con Gara-1 del GP di Imola conclusa, si ferma a undici la striscia di vittorie consecutive per Bautista. Proprio in occasione del Gran Premio emiliano, torna a dominare una gara in Superbike Jonathan Rea.

Il "cannibale" firma l'ottava vittoria sul tracciato del Santerno di Imola, dominando la gara dalla seconda curva del primo giro, fino alla fine, senza mai essere impensierito dagli avversari. Il binomio Bautista-Ducati che, fino ad ora, era risultato imbattibile, è stato sopraffatto dal binomio Rea-Kawasaki. O forse, dal trinomio Rea-Kawasaki-Imola. Ben 9 i secondi di distacco imposti allo spagnolo dal pilota irlandese della verdona, che ha chiuso in scioltezza, permettendosi anche di allentare il ritmo negli ultimi giri.

Male, malissimo Gara-1 per Chaz Davies che, dopo un weekend iniziato nel miglior dei modi, incorniciato da pole e record del tracciato, è stato costretto al ritiro per un guaio tecnico. Chiude in terza posizione il turco Razgatlioglu, del Team Puccetti Racing, protagonista di un gran duello con Van der Mark, contribuendo a portare sul podio un po' di Italia. Quarto lo stesso olandese, quinto Haslam e sesto un ottimo Marco Melandri.

In settima posizione l'altra Yamaha di Lowes, seguita dalle due Ducati di Rinaldi e dalla wild card, Lorenzo Zanetti. Chiude la top ten Reitenberger su BMW.


imola-classifica-gara1-superbike

  • shares
  • Mail