Superbike: Pirelli ad Imola nel segno di Fred Merkel

Il brand della P lunga si prepara al round di Imola e ricorda l'impresa di Fred Merkel, primo pilota a vincere in WSBK con gli pneumatici meneghini. Correva l'anno 1989

LA WSBK si prepara a sbarcare a Imola, all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, dove le derivate serie scenderanno in pista per il quinto round della stagione 2019.

L'appuntamento del Santerno sarà l'occasione per Pirelli di ricordare l'impresa di Fred Merkel, che il 30 aprile del 1989 regalò al marchio meneghino di pneumatici la prima vittoria iridata: il californiano firmò sul circuito dell'Hungaroring una splendida doppietta, portando per due volte consecutive sul gradino più alto del podio la Honda RC30 del team Rumi equipaggiata con coperture Pirelli.

"Fino al 2003 il Campionato Superbike si svolgeva in regime di competizione aperta tra gommisti" ha raccontato Giorgio Barbier, direttore racing di Pirelli "Nella stagione 1989, la seconda del Campionato, Fred si presentava in griglia da Campione del Mondo in carica e, soprattutto, facendo debuttare Pirelli nel Mondiale. La prima gara a Donington non andò come sperava e nel round successivo, quello corso all’Hungaroring, Fred aveva quindi una forte voglia di riscatto. Fu un weekend perfetto in cui ottenne Superpole e la vittoria di entrambe le gare con la sua Honda regalando a Pirelli il primo successo e poi il primo Mondiale a fine anno.

"Proprio per ricordare questa ricorrenza importante - ha proseguito il boss del reparto corse della P lunga - abbiamo deciso di esporre la Honda RC 30 di Flying Fred vicino al nostro truck hospitality affinché tutti gli appassionati possano ammirarla e ricordare l’impresa di questo straordinario pilota americano e della casa motociclistica giapponese che proprio quest’anno ha deciso di investire risorse importanti per tornare protagonista di questo bel Campionato!".

Al il round romagnolo - rinominato ufficialmente proprio Pirelli Italian Round - il gommista lombardo porterà solo soluzioni maggiorate per la WSBK, 125/70 all'anteriore e 200/65 al posteriore: per l'avantreno ci saranno due opzioni medie, la SC1 di gamma e la SC2 di sviluppo X1071/X1118 già viste negli appuntamenti di Aragon e Assen. Al retrotreno, alla SC0 di gamma ed SC1 Y0187 portate in Spagna e Olanda si aggiungeranno anche la SC0 morbida Y0446 (adatta a temperature particolarmente elevate) e la nuova SCX in specifica Y0447.

Ai piloti della Supersport 600, invece, Pirelli metterà a disposizione due opzioni anteriori e tre posteriori: davanti si potranno montare la SC1 di gamma e la SC2 di sviluppo X0582, mentre dietro le soluzioni possibili saranno la morbida SC0 2018, la media SC0 2019 la SC1 di gamma utile in caso di temperature particolarmente basse.

  • shares
  • Mail