Test Jerez MotoGP: big al lavoro, Quartararo chiude in testa

Mentre i big testavano nuove soluzioni, il poleman del GP di Spagna ha fatto nuovamente segnare il miglior tempo sul tracciato di Jerez: Quartararo ha preceduto Cal Cructhlow e il compagno di squadra Franco Morbidelli

Nella giornata di oggi si sono svolti i test post-gara della MotoGP, le prime prove "stagionali" in calendario per questo 2019. Tutti i piloti sono scesi in pista sotto un cielo nuvoloso, che però non ha riservato sorprese e ha "tenuto" fino alla fine delle due sessioni: a primeggiare, sia nella prima che nella seconda parte di giornata, è stato Fabio Quartararo, che sulla M1 del team SIC Petronas Yamaha ha firmato il crono di 1:36:379.

Dietro al francese, poleman del GP di Spagna e suo malgrado escluso dalla corsa a causa di problema tecnico, troviamo Cal Cructhlow, che sulla Honda di Lucio Cecchinello ha accusato più di 4 decimi di ritardo dal transalpino. Terzo, con l'altra Yamaha satellite, il nostro Fabio Morbidelli, che conferma l'ottimo lavoro fatto dalla squadra gestita da Aspar Martinez.

I big, a dire il vero, non hanno cercato il time attack: i piloti ufficiali, più che al tempo sul giro secco, si sono dedicati alla messa a punto della moto e alla sperimentazione di nuove soluzioni tecniche. Maverick Viñales, in 5^ posizione con la Yamaha factory, è risultato il primo tra i Top Rider, ma come il suo compagno di team Valentino Rossi (17°) ha utilizzato questa giornata per provare varie opzioni di gomme e diversi settaggi dell'elettronica.

In casa Honda, invece, si sono dedicati al prototipo 2020, portato tra i cordoli sia dal collaudatore Stefan Bradl che dal titolare Marc Marquez, che ha chiuso al 7° posto davanti ad Alex Rins (Suzuki) e a Jorge Lorenzo. Il maiorchino è anche quest'anno alle prese con la posizione di guida, e come all'epoca della Desmosedici pare stia cercando una soluzione ergonomica che gli permetta di guidare al 100% delle sue possibilità.

Per trovare la prima Ducati, invece, dobbiamo scendere fino alla 11^ posizione: appena fuori dalla Top Ten si è piazzato Andrea Dovizioso, che assieme a Danilo Petrucci (14°) si è sbizzarrito con gli assetti della Desmosedici raccogliendo dati mettendo alla prova del cronometro impostazioni ancora poco "studiate".

Qui di seguito trovate la classifica completa del lunedì di Jerez de la Frontera.

Test MotoGP: la classifica di Jerez de la Frontera

1. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) 1:36.379
2. Cal Crutchlow (LCR Honda) +0.418
3. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha) +0.714
4. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory) +0.735
5. Maverick Vinales (Monster Yamaha) +0.847
6. Joan Mir (Suzuki Ecstar) +0.854
7. Marc Marquez (Repsol Honda) +0.881
8. Alex Rins (Suzuki Ecstar) +0.896
9. Jorge Lorenzo (Repsol Honda) +1.087
10. Takaaki Nakagami (LCR Honda) +1.089
11. Andrea Dovizioso (Ducati Team) +1.222
12. Francesco Bagnaia (Pramac Ducati) +1.319
13. Jack Miller (Pramac Ducati) +1.322
14. Danilo Petrucci (Ducati Team) +1.341
15. Aleix Espargaro (Factory Aprilia Gresini) +1.379
16. Johann Zarco (Red Bull KTM Factory) +1.516
17. Valentino Rossi (Monster Yamaha) +1.677
18. Tito Rabat (Reale Avintia Ducati) +1.682
19. Karel Abraham (Reale Avintia Ducati) +1.696
20. Bradley Smith (Aprilia Test Rider) +1.698
21. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3) +2.270
22. Hafizh Syahrin (Red Bull KTM Tech3) +2.674
23. Sylvain Guintoli (Suzuki Test Rider) +3.258
24. Andrea Iannone (Factory Aprilia Gresini) -

  • shares
  • Mail