MotoGP: Aprilia schiera il "Tridente" a Jerez

Il team factory di Noale schiererà 3 moto sulla griglia di partenza di Jerez, con il test-rider inglese Bradley Smith al fianco di Iannone e Espargarò

Come già accaduto a Marzo nel round inaugurale di Losail, il team ufficiale Aprilia Racing Team Gresini si prepara ad affrontare il GP di Spagna di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV) con tre moto: ai 2 piloti "titolari" della scuderia, l'idolo locale Aleix Espargaró e il 'nostro' Andrea Iannone, sarà affiancato ancora una volta il tester britannico Bradley Smith, che sarà in pista come wild-card sotto le insegne del test team factory di Noale.

Schierando una "terza moto" nella prima gara europea dell'anno, Aprilia ribadisce quindi la sua volontà di accelerare lo sviluppo del suo prototipo RS-GP per avvicinarsi quanto prima alle migliori moto della MotoGP e, per lo stesso motivo, i 3 piloti e tutto il team si intratterranno a Jerez de La Frontera anche il lunedì dopo la gara per svolgere una giornata di test.

Questo weekend di gare in Andalusia riveste ovviamente grande importanza per Aleix Espargarò, certamente desideroso di mettersi in luce davanti al "suo" pubblico e rimpinguare il suo magro bottino di 13 punti nella classifica iridata, dove attualmente occupa il 13° posto:

"Jerez è una pista che mi piace molto, ed è bello tornare in Europa dopo le prime tre gare. Abbiamo un obiettivo chiaro, ovvero quello di lottare costantemente per la top-10. E visto il livello del campionato, non è affatto un obiettivo banale."

"Noi continuiamo a lavorare per raggiungere questo risultato e per questo saremo in pista a Jerez anche lunedì per un test".

Anche Andrea Iannone punta a cogliere un buon risultato a Jerez, magari centrando il primo piazzamento nella Top 10 con Aprilia che gli permetterebbe di guardare con maggior fiducia ai successivi appuntamenti stagionali:

"Torniamo in Europa, ma per me è comunque ancora "tutto nuovo" con Aprilia, anche se il nostro approccio rimane invariato."

"Impariamo qualcosa ogni volta che scendiamo in pista, ma non voglio commettere l'errore di voler fare tutto troppo in fretta: dobbiamo continuare a crescere passo dopo passo. Io ho abbracciato questa sfida con Aprilia le motivazioni giuste per portarla avanti non mi mancano."

Bradley Smith ha avuto modo di preparare al meglio la sua seconda wild-card stagionale con 2 giorni di prove sul circuito spagnolo, recentemente riasfaltato:

"Sono ovviamente felice di tornare in pista con Aprilia per questa wild-card: confrontarsi con gli altri piloti in pista è sicuramente più eccitante che guardarli da casa!"

"Abbiamo fatto dei test a Jerez dopo il Qatar, riuscendo a fare dei buoi passi in avanti. Spero che il nostro aiuto possa servire ad Aleix e Andrea per approcciarsi nel migliore dei modi alle gare europee".

  • shares
  • Mail