Lausitz gara2: Bayliss da lezioni di guida

Bayliss conquista gara2

Perchè quando Bayliss è in palla - se mai ce ne fosse il dubbio - non ce n'è per nessuno.
L'uomo Ducati ha corso infatti una secona manche semplicemente fantastica duellando a lungo con Haga, vincitore di gara1 che nulla ha potuto contro l'australiano.
Nonostante un errore in una staccata, Bayliss non ha lasciato scampo al pilota Yamaha che risuperato, ha definitivamente messo da parte le sue idee di vittoria davanti ad una serie di giri velocissimi a suon di "manciate di gas" da parte di Bayliss come ha detto lo stesso Chili in telecronaca.
A Nitronori non è così rimasto che accontentarsi della seconda posizione, che insieme alla vittoria in gara1 assicura al pilota giapponese un weekend più che positivo.
Terzo è arrivato Max Biaggi, che conquista così il secondo podio di giornata su una pista per lui nuova e lascia l'Eurospeedway con un buon bottino di punti
Quarta posizione per il leader del campionato, James Toseland, che ha lottato tutto il weekend con la sua Honda CBR mai perfettamente a punto.

Dietro il britannico è arrivato Troy Corser con l'altra R1 ufficiale: l'australiano ha tentato in ogni modo di superare Toseland, ma alla fine ha dovuto arrendersi ad una quinta posizione.
Sesta posizione per Ruben Xaus, autore ancora di una bella prova, seguito da Rolfo che non è riuscito a ripetere l'ottima quinta piazza della manche di apertura ma che chiude il weekend in moto molto positivo.
Chiudono la top ten Nieto, Neukirchner e Muggeridge. 12esima e 13esima piazza per gli altri italiani Lanzi e Michael Fabrizio.
La classifica di campionato vedo così assottigliarsi il vantaggio di Toseland a 41 punti, quando mancano ancora due gare al termine. Dietro ad Haga, Biaggi consolida la sua terza posizione con 322 punti, mentre Troy Bayliss è a quota 296.
L'appuntamento è per il 30 Settembre con l'attesissima prova di Vallelunga.
Segue la classifca completa di gara2.

Lausitz - Superbike - Gara2

1 Bayliss T. Ducati Xerox Team. Ducati 999 F07 39'49.291 24
2 Haga N. Yamaha Motor Italia. Yamaha YZF-R1 39'50.644 24
3 Biaggi M. Alstare Suzuki Corona Extra. Suzuki GSX-R1000 K7 40'02.292 24
4 Toseland J. Hannspree Ten Kate Honda. Honda CBR1000RR 40'03.932 24
5 Corser T. Yamaha Motor Italia. Yamaha YZF-R1 40'04.501 24
6 Xaus R. Team Sterilgarda. Ducati 999 F06 40'15.121 24
7 Rolfo R. Hannspree Ten Kate Honda. Honda CBR1000RR 40'19.043 24
8 Nieto F. Kawasaki PSG-1 Corse. Kawasaki ZX-10R 40'19.238 24
9 Neukirchner M. Suzuki Germany. Suzuki GSX-R1000 K6 40'19.843 24
10 Muggeridge K. Alto Evolution Honda. Honda CBR1000RR 40'23.106 24
11 Laconi R. Kawasaki PSG-1 Corse. Kawasaki ZX-10R 40'28.614 24
12 Lanzi L. Ducati Xerox Team. Ducati 999 F07 40'31.883 24
13 Fabrizio M. D.F.X. Corse. Honda CBR1000RR 40'40.046 24
14 Martin S. Celani Team Suzuki Italia. Suzuki GSX-R1000 K6 40'42.889 24
15 Nakatomi S. Yamaha YZF. Yamaha YZF-R1 40'45.575 24
16 Smrz J. Team Caracchi Ducati SC. Ducati 999 F05 40'47.109 24
17 Bauer M. Holzhauer Racing Promotion. Honda CBR1000RR 41'07.698 24
18 Tiberio Y. Alto Evolution Honda. Honda CBR1000RR 41'21.321 24
19 Drazdak J. Yamaha Jr. Pro SBK Racing. Yamaha YZF-R1 41'25.993 24
20 Morelli L. D.F.X. Corse. Honda CBR1000RR 12'11.515 7
21 Ellison D. Team Pedercini. Ducati 999RS 3'45.625 2

via | WorldSBK

  • shares
  • Mail
168 commenti Aggiorna
Ordina: