Apoteosi Bautista ad Aragon: "Weekend straordinario!"

Lo schiacciasassi spagnolo della Ducati sbanca anche il Motorland Aragon: "Vincere 3 gare qui in Spagna è stato veramente speciale."

Il copione dei primi due round del Mondiale Superbike 2019 si è ripetuto inesorabile anche al Motorland Aragon: l'apparentemente insaziabile Alvaro Bautista (Aruba.it Racing - Ducati) ha infatti siglato in Spagna la sua terza "tripletta di vittorie" consecutiva per continuare a mantenere un'incredibile imbattibilità nella sua stagione da rookie nel massimo campionato per "derivate dalla serie".

Dopo aver firmato la Superpole e la vittoria in Gara-1 nella giornata di sabato, l'asso di Toledo di è ripetuto ieri andando a cogliere in assoluta scioltezza le vittorie nella Superpole Race e in Gara-2, riaffermando così un dominio apparentemente inattaccabile nel Mondiale SBK di quest'anno insieme alla sua strepitosa Ducati Panigale V4 R.

La sua ultima vittoria del weekend di Aragon, inoltre, è stata la 350a affermazione per Ducati in Superbike dall'inizio del campionato nell'ormai lontano 1988. Una nota statistica che aggiunge ancora più sapore al suo esaltante fine settimana:

"È stato davvero un fine settimana straordinario! Vincere tre gare qui in Spagna, davanti alla mia famiglia, agli amici e ai tifosi spagnoli, è stato veramente speciale per me."

"In tutte e tre le gare sono riuscito ad attuare la mia strategia, cioè partire subito veloce e mantenere il mio passo. Sicuramente le condizioni nelle tre gare erano diverse, specialmente oggi nella Superpole Race, svoltasi al mattino, quando faceva ancora molto freddo."

"Per fortuna la temperatura è aumentata per Gara-2, ma il vento si sentiva comunque tantissimo. Nonostante questo, sono riuscito a rimanere concentrato, capire la situazione della pista e spingere comunque al massimo."

Con 9 vittorie su 9 gare all'attivo, Bautista resta saldamente in testa al campionato con 186 punti, 39 più del Campione del Mondo uscente Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), 9 volte secondo quest'anno alle sue spalle. Superfluo sottolineare come lo spagnolo non avrebbe potuto sperare in un inizio di stagione migliore:

"Alla fine abbiamo conquistato nove vittorie su nove e siamo tutti contentissimi. La squadra, ancora una volta, ha fatto un lavoro incredibile: siamo sulla strada giusta, e vorrei cogliere l'occasione per ringraziare ancora una volta Aruba, tutta la Ducati e la mia squadra, perché i complimenti vanno certamente fatti anche a loro."

Bautista proverà a mantenere "immacolato" il suo impressionante inizio di stagione nel prossimo appuntamento iridato di Assen, in programma già questo fine settimana sul rinomato tracciato olandese.

  • shares
  • Mail