Supersport: rubata ad Aragon la R6 di Barbera!

Incredibile retroscena nel weekend del Mondiale WSS ad Aragon: lo spagnolo costretto a rinunciare alla corsa per il furto della moto!

Lo spagnolo Hector Barbera non ha potuto partecipare al round di Aragon del Mondiale Supersport 2019 a causa del presunto furto della sua Yamaha YZF-R6, apparentemente "sparita" dal paddock della Superbike nella giornata di gare.

La sua squadra, il Team Toth by Willirace (impegnato fino all'anno scorso in Superbike), ha ovviamente riferito subito tutto quanto alla Guardia Civil di Alcañiz non appena realizzato l'accaduto, ma le ricerche della Yamaha scomparsa, iniziate subito, non hanno poi sortito alcun effetto.

Di conseguenza, il 32enne spagnolo non ha potuto prendere parte al Warm-Up mattutino e alla gara del pomeriggio, poi vinta dallo svizzero Randy Krummenacher (Yamaha Bardhal Evan Bros), per la quale si era qualificato con il 12° tempo nella giornata di ieri.

Per Barbera, pilota che ha militato anche in MotoGP tra il 2010 e il 2017, la stagione 2019 prosegue nel peggiore dei modi dopo un inizio positivo sul lato sportivo - con un 4° posto a Phillip Island e un 7° a Buriram - ma segnato dalle note difficoltà finanziarie della sua nuova scuderia.

Dopo aver lasciato la MotoGP, Barbera aveva iniziato il 2018 in Moto2 con il team Pons, ma aveva poi dovuto lasciare il posto dopo 6 gare dopo un arresto per guida in stato di ebbrezza prima di fare il suo ingresso in Supersport con il team Puccetti.

  • shares
  • Mail