MotoGP, Aprilia: a Losail scende in pista con il tridente d'attacco

Aprilia "chiama i rinforzi": dopo aver rinnovato l'ambiente, decide di schierare tre RS-GP sulla griglia di Losail.

Pochi, pochissimi giorni all'inizio della nuova stagione del Motomondiale di MotoGP 2019. Una delle stagioni più attese, che ha già detto la sua durante il moto-mercato e che per Aprilia potrebbe segnare l'anno della svolta.

L'esordio avverrà sotto le luci artificiali del tracciato di Losail già da venerdì e la casa di Noale ha deciso di affrontare questo primo Gran Premio "chiamando i rinforzi". Saranno, infatti, tre le Aprilia RS-GP sulla griglia di partenza. Si tratta di una prima volta, segno che le cose stanno per cambiare, che la casa italiana ha deciso di investire maggiormente nella competizione. Lo abbiamo notato già dai test invernali: Aprilia ha cambiato volti sia in griglia che dietro le scrivanie. Volti nuovi e freschi, ma anche d'esperienza, per portare un rinnovamento importante in tutto l'ambiente.

Aleix Espargarò, pilota confermato, ha dichiarato:

La preparazione al campionato è stata complessivamente positiva. La nuova moto è sicuramente un passo avanti nella giusta direzione, ho trovato un buon feeling e credo ci sia ancora del margine su cui poter lavorare. Su qualche aspetto specialmente possiamo e dobbiamo migliorare, i dati raccolti nelle simulazioni durante i test ci hanno permesso di capire molto riguardo i punti forti e meno forti del nuovo progetto. Come ogni anno, non vedo l'ora di scendere in pista e iniziare a fare sul serio".

Andrea Iannone, nuovo arrivato, si è espresso così:

"Durante gli ultimi test su questo circuito abbiamo lavorato bene, concentrandoci sulle nostre priorità in vista della gara. Alla fine dei tre giorni abbiamo raggiunto una buona base da cui poter partire per questo weekend. Sono positivo, pur mantenendo i piedi ben saldi a terra: per noi è tutto nuovo, non sarà una passeggiata, ma sono convinto che se riusciremo a sfruttare il 100% del potenziale che abbiamo a disposizione potremo partire con il piede giusto".


Ai due, si aggiungerà, il tester d'eccellenza, Bradley Smith (prima wild card stagionale) andando così a formare un tridente d'attacco reso ancora più aggressivo dalla nuova veste grafica nera di questa RS-GP.


  • shares
  • +1
  • Mail