Ginocchio a terra senza mani: la piega estrema di Gino Rea

Il pilota inglese, recentemente lasciato a piedi dal suo team della British Superbike, si dedica anche all'attività di istruttore di guida: tra una sessione e l'altra, però, c'è sempre tempo per qualche "numero"...

Sono molti i piloti professionisti che, soprattutto se non parliamo di top rider con ingaggi milionari, si dedicano all'attività di istruttore di guida nei periodi di minor impegno agonistico: tra questi c'è anche Gino Rea, ex protagonista della World Supersport e meteora nel Mondiale Moto2, che partecipa ai corsi in pista di Focused Events in qualità di docente.

Il pilota londinese, recentemente lasciato a piedi dal team OMG Racing nonostante un contratto già firmato per il British Superbike Championsip, è molto attivo sui social network: sul suo profilo Instagram si possono trovare molte foto delle sessioni pista, durante le quali è solito esibirsi in "numeri" certamente superflui da un punto di vista puramente cronometrico ma altamente scenografici e spettacolari.

Nelle scorse settimane Rea aveva postato un video in cui lo si poteva vedere percorrere un intero giro di Motorland Aragon utilizzando una sola mano, ma negli ultimi giorni si è davvero superato: l'ultimo scatto - pubblicato appena qualche giorno fa - lo ritrae mentre si esibisce in una piega con ginocchio a terra senza toccare il manubrio con le mani.

La foto, che è stata scattata presso il circuito di Almeria, è opera della fotografa britannica Gemma Webster.

  • shares
  • +1
  • Mail