SBK Australia 2019: Bautista al comando dopo la sessione di libere

Con il miglior tempo nel giro individuale nella FP2, Bautista, è stato, insieme alla sua Ducati Panigale V4, anche il pilota più veloce in pista durante la sessione.

Seconda e ultima sessione di libere a Phillip Island con lo spagnolo, neo-acquisto di Ducati, Alvaro Bautista, a comandare la classifica combinata, mettendo un piede in territorio Rea-Kawa.

Con il miglior tempo nel giro individuale nella FP2 è stato, insieme alla sua Ducati Panigale V4, anche il pilota più veloce in pista durante la sessione. Diciamo pure che la sfida pre-campionato era stata annunciata da Ducati tempo fa, ma adesso, Bautista sembra fare sul serio, sembra proprio aver dichiarato guerra al binomio (Rea-Kawasaki) che da 4 anni domina la Superbike. Con un crono fermo a 1' 30" e 327 millesimi, il pilota di Toledo precede il cannibale di soli 14 millesimi. Dietro di loro, l'altro ufficiale Kawasaki, Leon Haslam. Continuano, invece, gli acciacchi per Chaz Davies che non va oltre il 14° posto.

Al quarto posto troviamo Tom Sykes e la sua BMW del team BMW Motorrad WorldSBK che arresta temporaneamente la corsa verso l'ottimizzazione. Sykes non molla comunque e spinge al massimo per portare in officina consigli utili ai meccanici. Ottavo il compagno di squadra Markus Reiterberger a più di mezzo secondo dal leader.

Superate le difficoltà della FP1 e la scivolata del pomeriggio, Alex Lowes, del team Pata Yamaha WorldSBK, si piazza in quinta posizione. Miglioramenti importanti per il compagno di squadra Michael van der Mark che, però, si ferma in nona posizione. Sesto Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) che in mattinata era stato il pilota Yamaha più veloce della sessione. Ancora problemi per il nostro Marco Melandri che deve accontentarsi della 13ª piazza.

Dietro, in crescita esponenziale, la Honda di Leon Camier (Moriwaki Althea Honda Team) che continua a registrare ottimi tempi. Alla ricerca del ritmo ideale il compagno di squadra Kiyonari, caduto nel corso della sessione pomeridiana. A completare la top ten, il turco del team Turkish Puccetti RacingToprak Razgatlioglu.

Dunque, un incontro a due: Bautista Vs il cannibale... ma in scena resteranno anche Haslam, Sykes e Lowes, che daranno sicuramente filo da torcere ad entrambi.

 

  • shares
  • +1
  • Mail