Akira Yanagawa torna a correre: a 48 anni disputerà l'All Japan Superbike

In 25 anni di "matrimonio" con Kawasaki ha corso in tutte le categorie più importanti del Mondo: a quasi 48 primavere, Akira Yanagawa tornerà di nuovo in pista nella Superbike giapponese. Ovviamente con una verdona

Ah, questi vecchietti: non stanno fermi un attimo. Evidentemente il sorprendente ritorno alle corse di Troy Bayliss deve aver risvegliato la voglia di rimettersi gioco in molti dei suoi ex colleghi, visto che Sete Gibernau ha deciso di tornare in pista con la MotoE e persino Troy Corser pare abbia provato a cercarsi una sella proprio nella neonata categoria elettrica. L'ultimo della lista, tra i vecchi leoni che hanno deciso di rispolverare tuta e casco, è un vero e proprio mito del motociclismo del Sol Levante e una bandiera vivente del marchio Kawasaki: parliamo, ovviamente, di Akira Yanagawa.

Il veterano giapponese, che a luglio compirà 48 anni, è da ben 25 un uomo di Akashi: con le verdone ha corso nei più importanti campionati mondiali e nazionali, dalla WSBK all'AMA Superbike, dalla MotoGP al Campionato nipponico, senza farsi ovviamente mancare la mitica 8 Ore di Suzuka. Oggi, alla vigilia delle 50 primavere, il samurai di Kagoshima ha deciso di ributtarsi nella mischia. Ovviamente in sella ad una Kawa.

Andiamo per ordine: in seguito al suo ritiro definitivo dalle scene mondiali Akira si era dedicato principalmente all'All Japan Superbike, il campionato nazionale del suo paese natale. Dopo essere stato messo da parte dal Kawasaki Team Green nel 2017, il giapponese ha fatto qualche saltuaria comparsata sempre nel JSB 1000, impegnandosi anche nel ruolo di consulente per il team With87. Un'occupazione che, evidentemente, a Yanagawa non bastava: dopo anni passati a combattere tra i cordoli in sella alle Ninja, guardare le gare dal muretto deve averlo fatto sentire come un leone in gabbia.

L'occasione che aspettava è arrivata grazie a Hitoyasu Izutsu, suo storico compagno di squadra e ora direttore sportivo del team Will Raise Racing RS-ITOH: la squadra ha fortemente voluto Akira in vista della stagione 2019, e il leggendario pilota giapponese non si è certo fatto pregare.

Dopo aver sfiorato più volte il titolo nazionale, Yanagawa (che in WSBK ha conquistato 3 vittorie e 23 podi) tornerà dunque a correre a tempo pieno nella Superbike giapponese, portando in pista una fiammante ZX-10 RR: con grande probabilità Akira prenderà parte anche alla 8 Ore di Suzuka, gara che non è ancora mai riuscito a vincere e che negli ultimi due anni è stato costretto a saltare causa infortuni.

Siamo sicuri che anche a Edwards, Slight e Chili non stia tornando quello sghiribizzo...?

  • shares
  • +1
  • Mail